Kubica per i prossimi test? Facciamo chiarezza sul regolamento

La line-up dei piloti che eseguiranno i test successivamente al Gran Premio di Ungheria va via via prendendo forma.

La Renault vuole far provare il veicolo a Robert Kubica per valutare la possibilità di affidargli una monoposto nel mondiale 2018. Il pilota polacco ha ottenuto grandi prestazioni in due test con la monoposto del 2012, ma la Renault vuole capire bene se Kubica potrà essere in grado di rendere al meglio con una vettura moderna (dotata di power unit ibrida).

In base alle norme della Formula 1, le possibilità di far guidare il veicolo attuale a Kubica sono molto limitate, soprattutto alla luce del fatto che il polacco non conterà come pilota rookie, nonostante sia lontano dal circus da diversi anni.

Le norme FIA prevedono che due dei quattro test day della stagione vengano effettuati da piloti che non abbiano gareggiato più di due volte in Formula 1 nella propria carriera. Kubica ha gareggiato 76 volte in F1 tra Sauber, Renault e BMW. Hulkenberg ha girato già una giornata in Bahrein, mentre la Renault sta valutando se far testare la monoposto a Kubica al posto del britannico Jolyon Palmer. L’altro pilota sarà il 22enne canadese Nicholas Latifi, vincitore della GP2 Series. Kubica potrebbe inoltre testare l’auto qualora la Renault decidesse di sostituire un pilota. Ciò è consentito dalle norme, in quanto il polacco non gareggia da più di due anni.

Per quanto riguarda invece la possibilità di gareggiare come pilota Renault nel mondiale 2018, Kubica dovrà superare con successo il test FIA che prevede l’uscita dall’abitacolo entro 5 secondi