Kubica torna in pista a Singapore?

A Singapore potremmo avere un grande colpo di scena in casa Williams.

La casa di Grove ha infatti confermato che Robert Kubica sarà il terzo pilota qualunque cosa accada. La scuderia inglese avrebbe potuto avere la necessità di fare questa puntualizzazione perchè Lance Stroll potrebbe essere al volante della Force India già a Singapore.
La Williams comunque, ha avuto delle pressioni per mettere subito al volante Mazepin in caso di passaggio ‘in-season’ di Stroll alla Force India.

Il polacco, idolo dei tifosi italiani e non solo, potrebbe tornare in pista come pilota titolare dopo ben otto anni dal suo ultimo GP. Kubica, infatti, terminò la stagione 2010 al volante della Renault. Nel febbraio 2011, durante un rally, Robert Kubica andò a sbattere contro un guard rail e l’uso della mano destra rimase compromesso. Da quel momento, Kubica ha effettuato diversi test al volante di una Formula 1, fino ad arrivare a firmare un contratto come terzo pilota.
Addirittura il talento polacco sembrava destinato ad approdare in Ferrari accanto ad Alonso.

Il pilota polacco ha sicuramente un grandissimo talento, ma difficilmente potrà fare grandi risultati. La Williams sembra una monoposto tutto sommato modesta, e il polacco avrebbe necessità di ambientarsi e di conoscerla.
Sicuramente, la sua esperienza e la sua velocità possono aiutare Sirotkin a tirare fuori qualcosa in più dalle sue prestazioni, ma difficilmente vedremo un ribaltone dei valori in campo. Inoltre, quello di Singapore non è il circuito più adatto alla Williams.
Tuttavia potremo rivedere in pista un grandissimo pilota che avrebbe potuto essere un grandissimo protagonista degli ultimi anni.

Adesso, i tempi potrebbero essere finalmente maturi.
Durante un’intervista, Robert Kubica ha dichiarato: “Sono successe tantissime cose ad agosto, ma per me non è cambiato nulla. Nessuna porta si è aperta o chiusa. Se qualcuno dovesse chiamarmi, salirei in macchina senza pensarci, cercando di fare il massimo. Per me sarebbe un sogno che si realizza ma, se dovesse succedere, non è detto che io possa prendere parte a tutte le gare fino a fine stagione. Per ora, però, nulla è certo e queste sono solo speculazioni.”