Kubica: “Tra due mesi saprò se tornerò in F1!”

Il polacco Robert Kubica, ex pilota di Formula 1 e di rally, continua ad orbitare attorno al circus senza riuscire ad entrarci a titolo definitivo.

Kubica, terzo pilota Williams ma sceso in pista anche con Renault, segue tutte le tappe del mondiale, entrando nell’abitacolo della Williams ogni volta che se ne presenta l’occasione.
In questo 2018, Kubica è già sceso in pista ben due volte e sta cercando un sedile per il 2019.

Tuttavia, Robert Kubica non gode di grandi appoggi dagli sponsor (a differenza dei due piloti titolari della Williams) e sa di essere in una situazione complessa.

Robert ovviamente spera di tornare al volante di una Formula 1 nonostante i suoi 33 anni ma sa che non è facile: “Non nascondo che ci ho sperato. Per dieci mesi, il mio ritorno è stato un obiettivo realistico. Adesso non so più quale sia la possibilità di tornare in Formula 1”.

Il polacco ha poi proseguito: “Ad un certo punto pensavo al 99,9% di tornare in Formula 1. La Williams per me è impossibile da raggiungere, ma ci sono diverse squadre con cui ho parlato o posso parlare. Tutto si svolgerà nei prossimi due o tre mesi. Vedremo”

Robert ha spiegato anche che le prestazioni negative della Williams rendono facile la sua uscita dal team ma fanno anche capire di come cambiano velocemente le cose in Formula 1.

“Se mi metto nei panni dei boss del team, mi rendo conto che non è facile mettermi in macchina. Io non ho garanzie, soprattutto economiche. Nessuno si aspettava che la Williams cadesse così in basso e, allo stesso modo, nessuno si aspettava una crescita così forte della Sauber. L’anno scorso avevano la monoposto più lenta dello schieramento, ora lottano per la Q3. Questo fa capire come le cose cambiano velocemente in questo mondo. Non sappiamo dove sarà la Williams l’anno prossimo, nessuno lo sa. E non sappiamo dove sarò io, ma nei prossimi due o tre mesi, come ho detto, saprò quale sarà il mio futuro”