La McLaren boccia la pinna per il 2018, rotta l’unaniminità tra le squadre!

La stagione 2018 della Formula 1 è già cominciata. Perchè la McLaren si è resa ‘protagonista’ del week-end di Interlagos. E non per via della terza fila in qualifica e 8° posto in gara di Fernando Alonso. Ma per il fatto che il team di Woking ha votato contro la riproposizione della pinna sopra il cofano motore per il 2018. Il motivo: la pinna coprirebbe troppo l’ala posteriore.

Era stato deciso sia dallo Strategy Group che dalle squadre di riproporre questa soluzione (e di abolire T-Wing e monkey seat) per il prossimo anno. Ma con il rifiuto della McLaren si dovrà andare altrove, facendo infuriare le altre squadre, sospettose di un ‘tiro mancino’ da parte del team di Woking. La FIA aveva sfruttato la pinna durante la stagione per aggiungerci numeri più grandi e nomi dei piloti per renderli più riconoscibili al pubblico.

“Non facciamo alcun giochetto” – ha commentato Zak Brown a riguardo – “ognuno sviluppa la propria macchina e noi abbiamo bocciato qualcosa che non è di nostro interesse. Esiste un regolamento per il 2018 e se non c’è l’unanimità non si cambia”. La risposta di Otmar Szafnauer: “L’ala posteriore non si vede perchè sia coperta dalla pinna, ma perchè è bassa. Togliere quest’ultima ci priverebbe di un grosso spazio per gli sponsor. Sarebbe bello conoscere al più presto le regole per il prossimo anno.”