Lando Norris impressionante: non dipende solo dalle ultrasoft

Nei test all’Hungaroring non possiamo evidenziare solo il quarto tempo di Robert Kubica. Il 17enne Lando Norris è stato protagonista di una performance fuori dall’ordinario, registrando il secondo tempo in assoluto. Nell’ultimo giorno di test, il giovane britannico ha prodotto un giro con il tempo di 1:17.384.

Al debutto nella F3, Norris ha vinto già 3 gare su 15, e all’esordio su una monoposto di Formula 1 in un test non ha deluso. Norris aveva già guidato una vettura di Formula 1: questo a inizio anno in Portogallo per preparare i test ungheresi. Vero che ha girato con le ultrasoft, ma non è stato l’unico.

Il “boss” del team Eric Boullier ha elogiato Norris, ragazzo prodigio di casa Carlin: “Lando ha impressionato tutti per maturità, professionalità e velocità e ha padroneggiato la vettura fin dal giro di uscita. Si è rivelato una risorsa importante per la nostra squadra di test e può seriamente diventare una stella in futuro“.

Anche sulla lunga distanza i dati per la McLaren sono stati confortevoli, in quanto il team di Woking ha accumulato ben 26 giri con Norris.

In casa McLaren già si fanno confronti con Jenson Button. Il pilota di Frome vinse la Formula Ford, competizione precursore della MSA Formula, vinta da Norris nel 2015.

Si può dire che è azzardato immaginare il giovane inglese ai nastri di partenza per la prossima stagione di Formula 1, ma gli addetti ai lavori sono certi che il ragazzino di Bristol avrà presto un volante importante.