Leclerc: “Sappiamo dove migliorare”

Charles Leclerc Ferrari SF90

I supporters più accaniti della Ferrari e di Leclerc, probabilmente si sarebbero aspettati un esordio diverso del monegasco, che non ha inciso come ci si aspettava. 

Dopo un’ottima prima sessione di prove libere, in cui è arrivato ad appena 70 millesimi dal campione del mondo in carica, nella seconda sessione non è riuscito ad esprimersi al meglio, risultando soltanto nono alla fine del tempo disponibile.

Giunto quasi a tre decimi da Vettel, Leclerc non ha cercato scuse, spiegando anche perchè le simulazioni di gara non hanno dato i risultati sperati. “È stata una giornata molto intensa – ha dichiarato Leclerc –. Abbiamo provato molte soluzioni diverse e gomme differenti, quindi per alcuni aspetti sono molto soddisfatto”

Leclerc ha poi parlato della FP2, sessione che lo ha visto impegnato con gomme molto dure e, soprattutto, sessione in cui è stato riscontrato un problema proprio al cambio di Leclerc. C’è da dire che i tecnici del cavallino non sono sembrati allarmati dal problema, segno che forse è dipeso da qualche impostazione elettronica. 

“La prima sessione è stata certamente più positiva della seconda – ha proseguito Charles – forse perchè nel pomeriggio c’è stato molto vento e abbiamo faticato a trovare i giusti riferimenti. Crediamo di sapere dove poter migliorare, quindi ci muoveremo in quella direzione. Abbiamo ancora una sessione di prove a disposizione, e la useremo per mettere in pratica le soluzioni che ci saranno suggerite dall’analisi dei dati. Saremo prontissimi per la qualifica!”

About the Author

Daniele Zindato
Nato 23 anni fa, studente di Marketing e con passione smisurata per i motori e per il motorsport.