Mallya orgoglioso della sua Force India

Dopo essersi confermata nuovamente al quarto posto della classifica costruttori, tutti hanno lodato il lavoro svolto dalla piccola scuderia anglo-indiana capitanata da Vijay Mallya. Il team infatti in pochi anni, nonostante un budget basso, è riuscita a issarsi immediatamente alle spalle dei top team; divenendo l’esempio dei team di medio-bassa classifica come la Sauber.

Oltre al riconoscimento da parte degli altri team, Mallya stesso ha pensato a rimarcare il grande lavoro svolto dal suo team in questi 10 anni. Vijay ha sottolineato come negli anni il suo team sia riuscito a mettersi dietro squadre del calibro di McLaren, Renault e Williams; con un budget molto inferiore. Prestazioni che il boss del team spera possano essere confermate nel 2018.
“Sono estremamente orgoglioso dei risultati raggiunti negli ultimi dieci anni. Ricordo la nostra situazione iniziale, con entrambe le vetture in fondo allo schieramento, mentre adesso siamo i migliori dietro i tre top team. Esiste un margine troppo ampio con i primi, ma i nostri risultati sono comunque molto prestigiosi. Riuscire a stare davanti a squadre come Williams, McLaren o Renault da una grandissima soddisfazione e per questo devo ringraziare i ragazzi che lavorano in fabbrica.” Ha dichiarato il boss Mallya.

Il team manager indiano ha poi sottolineato l’arma vincente del team, che consiste nell’accurata scelta di fornitori e alleanze, che hanno permesso negli anni al team di raggiungere risultati strepitosi.
“Siamo una squadra indipendente e questo porta vantaggi e svantaggi” -continua-“Possiamo scegliere che motore adottare e quali partnership coltivare. L’alleanza con Mercedes, ad esempio, è stata una buona decisione strategica.” 

Nel 2018 molti dei team, come McLaren e Renault, battuti in passato dalla Force India, torneranno ad essere molto competitivi; questo però non spaventa il team, che ha già pronte astute soluzioni tecniche e sviluppi costanti, oltre ad una scintillante ed esplosiva line-up.