Mercedes, Hamilton: “Ferrari davanti? Non dicevamo stupidaggini”

Le prime parole del campione in carica: “Wolff ci ha dato la carica. Bottas? Liberi di correre alla pari”

Lewis Hamilton Press Conference GP Australia F1 2019

Lewis Hamilton non vuole mettere le mani davanti. Il britannico della Mercedes, presente nella conferenza stampa che apre il week-end del GP Australia, parte da 5 volte campione del mondo. Nonostante tutti gli occhi siano puntati su di lui e sui record di Schumacher e Ferrari, Lewis crede che il Cavallino partirà davanti alle Freccie d’Argento.

“Se è difficile interpretare questi test? No, non credo.” dice Hamilton. “Non dicevo stupidaggini quando vi avevo detto che la Ferrari era davanti a noi. Non ci perdiamo in sciocchezze, il team ha persone grandiose e un’energia che ci da ispirazione. Totò Wolff ci ha caricato tutti, abbiamo persone appassionate che sono soldati pronti a tutto per migliorarsi.”

Riguardo alla novità del punto per il giro veloce in gara, Lewis afferma: “Sarà interessante vedere come ci si comporterà per prendere quel punto. Bottas? Siamo liberi di gareggiare, tutti dobbiamo avere le stesse possibilità. Da noi è sempre stato così e credo che questo sia grandioso. Sarà una stagione lunga, non credo sarà importante mettere il timbro nelle prime gare, ma lo è portare a casa più punti possibili.”

Ultimo, ma non ultimo, la dedica di Hamilton a CharlieWhiting, scomparso nella mattinata australiano all’età di 66 anni. “Ho conosciuto Charlie dal 2007, è stato scioccante sentire questa notizia al mattino. Quello che ha fatto per questo sport e il suo impegno lo rendono un pilastro della F1. Le mie preghiere vanno a lui e alla sua famiglia.”