Mercedes, senti Hamilton: “Week-end disastroso, fortunati ad non aver perso ancora più punti”

La Mercedes in Cina è diventata leader nella classifica costruttori sopravanzando la Ferrari di un punto. Ma forse è meglio che si comincino a chiedere cosa sta succedendo in questo avvio di stagione. ‘Soli’ 85 punti e ancora zero vittorie per il peggior inizio di mondiale delle Freccie d’Argento nell’era ibrida. Ok, c’è anche la sfortuna, ma la sorte arriva fino ad un certo punto.

A salvare il GP Cina ci pensa Bottas con un 2° posto, ma Lewis Hamilton, seppur abbia chiuso 4°, ha sofferto per tutto il week-end sia nei confronti della Ferrari che in quelli del suo compagno di squadra. Lo stesso pilota britannico ha ammesso che a Shanghai non tutto è andato secondo i loro piani.

“Ero come nella terra di nessuno.” – risponde Hamilton“Non avevamo il passo, abbiamo avuto una dura battaglia oggi. Parlando di me, ma anche di noi come team, siamo andati sotto le aspettative. Gli ultimi due giorni sono stati disastrosi, devo ringraziare solo gli incidenti accaduti in gara, altrimenti avremmo perso ancora più punti.”

Anche Toto Wolff è dello stesso parere. Ai microfoni di Sky, il capo della Mercedes risponde: “Il week-end non è andato come volevamo. Se guardi ai risultati, eravamo sempre terzi o quarti. E noi non corriamo per essere terzi o quarti. Bottas? Penso che avrebbe meritato la vittoria oggi, ha guidato molto bene.”

“Purtroppo la dea bendata è andata contro di noi anche quest’oggi. La Safety Car è entrata nel momento sbagliato e le Red Bull sono state audaci da fermarsi. Pensavamo che contasse di più la posizione sul tracciato, ma ci sbagliavamo. Loro hanno indovinato il tutto e hanno meritato questa vittoria.”