Mescole GP Austria: le scelte dei piloti

© Ferrari

La FIA ha comunicato a Pirelli il numero di set di pneumatici e mescole scelti da ciascun pilota per il Gran Premio d’Austria (28-30 giugno).

A pochi giorni dalla gara di Le Castellet, la Formula 1 si sposta allo Spielberg, in Austria, sul tracciato più rapido in termini di tempi sul giro, per il primo back-to-back della stagione. Un giro del Red Bull Ring, infatti, si completa in poco più di un minuto.

L’attuale record in qualifica è di 1m03.130s e potrebbe essere migliorato questo fine settimana. Per il Gran Premio d’Austria, Pirelli ha nominato White hard C2, Yellow medium C3 e Red soft C4.

Il circuito enfatizza molto trazione e frenata, e presenta curve collegate da brevi rettilinei. Il traffico rappresenta spesso un problema, su un giro così corto.

Le temperature dovrebbero essere abbastanza alte, ma la vicinanza delle Alpi settentrionali della Stiria aumenta la possibilità di pioggia o di meteo variabile. Nel 2018 le temperature asfalto hanno sfiorato i 40°.

Storicamente, la strategia più utilizzata su questo tracciato è a una sosta, con livelli relativamente bassi di usura e degrado. Lo scorso anno, Max Verstappen (Red Bull) ha vinto con una strategia supersoft-soft. Tra i primi 10 al traguardo si sono viste diverse varianti a una sosta, mentre alcuni piloti fuori dalla top 10 si sono fermati due volte.

Piani di lavoro differenti tra Ferrari e Mercedes, dove la scuderia del cavallino è l’unica squadra, insieme alla Racing Point a detenere il minor numero di pneumatici Soft, 7 set per pilota con Charles Leclerc avente a disposizione il maggior numero di pneumatici Medium.

La scelta delle gomme è differente tra i piloti dello stesso team, quali per esempio Hamilton e Bottas: il cinque volte campione del mondo dispone di un treno di Hard in più ma uno di Medium in meno rispetto al compagno di squadra finlandese.

Il resto del gruppo si mantiene compatto, con strategie di scelta equilibrate: 8-9 treni di pneumatici Soft, 2-3 di gomme Medium ed 1-2 di Hard.

© Pirelli

About the Author

Luigi Gabriele Gueli
Classe 1996', studente di Ingegneria Aerospaziale che nutre sin da bambino la passione per le 4ruote e gli aerei.