Nurburgring, rientro nel calendario Formula 1 per il 2019?

Dopo il Paul Ricard, anche il Nurburgring vuole tornare ad ospitare una gara di Formula 1. Secondo la fonte di motorsport.com, infatti, Mirco Markfort, l’amministratore della società che detiene il circuito tedesco dal marzo 2016 ha avviato un piano ‘anti-crisi’ proprio per l’intento di riportare il Ring nel calendario mondiale. Il Nurburgring è stato estromesso dalla F1 nel 2013 dopo gli enormi problemi finanziari e il cambio di proprietà.

Questa mossa rappresenterebbe ancora una volta l’obiettivo di Liberty Media di mantenere le corse storiche europee nel calendario. La prova è il ritorno del GP di Francia (manca dal 2008) sul già citato circuito di Le Castellet. I primi contatti sono già avviati. “Posso confermare che abbiamo già parlato con Liberty Media.” – ha detto Markfort ad Autosport“Ci piacerebbe tornare ad ospitare la Formula 1 nel 2019. Ciò accadrà solo in condizioni economiche favorevoli.”

Ma non c’è solo il fattore economico. Secondo vari rumours, infatti, il responsabile commerciale F1 Sean Bratches ha ricevuto nel 2017 ben 40 interessamenti (fino a settembre) di potenziali sedi di GP. Il Nurburgring, d’altro canto, può contare sulla sua lunga storia. Con 40 GP disputati dal 1951 al 2013, di cui alcuni davvero storici, è uno dei tracciati più amati dai ‘nostalgici’ e non.

Oltre all’Europa, comunque, Liberty Media guarda anche il mondo. Un altro dei loro obiettivi è di ospitare un secondo GP negli USA (dopo quello di Austin, Texas) che sia cittadino. Le opzioni non mancano di certo: New York (che già ospita l’ePrix di Formula E), Las Vegas (che ha ospitato la F1 nel 1981/82) e Miami.