GP di Austin di Formula 1 2016: ecco gli orari TV

La Formula 1 torna in pista dopo l’appuntamento di Suzuka per il GP degli Stati Uniti, che si disputerà sul circuto di Austin, noto come COTA (Circuit Of The Americas).
Il tracciato, progettato dal tedesco Tilke, come ogni tracciato di nuova concezione progettato dall’architetto tedesco, ha una carreggiata molto larga che favorisce i sorpassi e presenta quasi tutte le tipologie di tracciati che si possono trovare. Inoltre, vista la tipologia di tracciato, potremo vedere moltissimi sorpassi.
Il tracciato misura 5.513 metri ed una delle sue caratteristiche principali sono i notevoli dislivelli che si trovano sia nelle curve che al termine del lungo rettilineo dei box.

Le scelte della Pirelli

Per questo appuntamento, la Pirelli ha scelto le P Zero White medium, le P Zero Yellow soft e le P Zero Red supersoft.
Vista l’assenza di alti carichi laterali, le mescole morbide non dovrebbero andare molto sotto stress, quindi si può ipotizzare una strategia ad una sola sosta con un passaggio dalle SuperSoft alle Medium.
Non è comunque da escludere una strategia a due soste, visto che l’unico vincolo posto da Pirelli è l’utilizzo di almeno una delle due mescole più dure (in questo caso Soft o Medium).

Le scelte meno conservative sono state effettuate da Ferrari, Sauber e da Romain Grosjean, che hanno portato solo set di gomme medium obbligatorie previsto da Pirelli. I due piloti Ferrari, i due piloti Sauber e Grosjean hanno optato per avere 5 treni di pneumatici Soft e 7 treni di pneumatici SuperSoft, in modo da poter fare una gara d’attacco.

Leggermente differenziate le scelte dei piloti Mercedes, con Hamilton che ha optato per 3 treni di pneumatici Medium, 4 di Soft e 6 di SuperSoft, mentre Rosberg ha scelto di avere 2 treni di Medium, 5 di Soft e 6 di SuperSoft. Questo è sicuramente segno del fatto che Hamilton tenterà di condurre una gara con una sola sosta in modo da recuperare qualcosa su Rosberg.

I piloti Red Bull, invece, hanno scelto di avere 4 treni di pneumatici Medium, 3 treni di pneumatici Soft e 6 treni di pneumatici SuperSoft.

pneumatici_austin_2016

I dati ufficiali di Pirelli relativi alle scelte pneumatici dei piloti

L’edizione 2015

Lo scorso anno, su questo tracciato vinse Lewis Hamilton, che partì in seconda posizione grazie alla griglia basata sui tempi della Q2 a causa della forte pioggia.
Hamilton sfruttò la partenza bagnata per utilizzare solo pneumatici slick Soft ed avere la monoposto nelle condizioni migliori possibili.
Si classificò secondo Nico Rosberg, ma il migliore in pista fu sicuramente Sebastian Vettel che, partito dalla tredicesima posizione, riuscì a rimontare fino alla terza posizione finale.

Programmazione TV

Questo Gran Premio sarà trasmesso in diretta esclusiva da Sky Sport sul canale dedicato Sky Sport F1 HD. La RAI invece, trasmetterà le differite integrali di tutte le sessioni.

Venerdì 21 ottobre:
17:00 – Prove Libere 1 (differita su RaiSport1 alle 21:00)
21:00 – Prove Libere 2 (differita su RaiSport1 alle 01:30 di sabato)

Sabato 22 ottobre:
17:00 – Prove Libere 3 (differita su RaiSport1 alle 23:00)
20:00 – Qualifiche (differita su Rai2 alle 23:20)

Domenica 23 ottobre:
21:00 – Gara (differita su Rai2 alle 23:20)

preview_austin_2016-png