Pirelli presenta la gamma di pneumatici 2018 con due nuove mescole

Ad Abu Dhabi, all’inizio dell’ultimo di weekend di gara del 2017, la Pirelli ha presentato la gamma pneumatici da asciutto per il 2018, gamma che vede l’introduzione di due nuove mescole.

Ovviamente, le due mescole nuove sono ancora un’incognita, che sarà sciolta con i primi test prestagionali di Barcellona, in programma dal 26 febbraio al 1° marzo 2018 sul tracciato catalano. In quell’occasione vedremo in pista per la prima volta anche le monoposto 2018.

Le principali novità riguardano, come già detto, l’introduzione delle nuove Pirelli PZero HyperSoft e delle nuove Pirelli PZero SuperHard.

Stando a quanto dichiarato dalla Pirelli, le HyperSoft dovrebbero essere ancora più veloci delle UltraSoft e dovrebbero garantire un grip meccanico senza precedenti nella storia della Formula 1, tanto che il loro utilizzo sarà probabilmente limitato a pochi tracciati cittadini come Montecarlo.
Le Hard cambiano colore della spalla, diventando Ice Blue e lasciando il colore arancione alle più dure SuperHard.

La gamma disponibile per il 2018 quindi si comporrà di nove pneumatici: PZero HyperSoft, PZero UltraSoft, PZero SuperSoft, PZero Soft, PZero Medium, PZero Hard, PZero SuperHard, Cinturato Intermediate e Cinturato Full Wet. Queste ultime dovrebbero avere una maggiore capacità di evacuare l’acqua in modo da consentire ai piloti una guida ottima anche in condizioni difficili.

Grazie ad una gamma ancora più ampia di quella vista nel 2017, la scelta degli pneumatici per ogni tracciato sarà ancora più accurata ed i team potranno avere una maggiore possibilità nella scelta degli pneumatici per ogni gara. Questo potrebbe contribuire a riportare delle strategie diversificate tra i vari team, anche se sembra che l’unico modo per vedere strategie differenti sarebbe quello di accorciare la vita degli pneumatici.

Il primo pneumatico della gamma 2018 che vedremo in pista sarà il nuovo PZero HyperSoft, che sarà testato dai team nei test di fine stagione di Abu Dhabi. Ricordiamo che il nome di questo pneumatico è stato scelto tramite un sondaggio promosso sui social dalla Pirelli e promosso dopo il Gran Premio del Brasile.

Mario Isola, responsabile Car Racing di Pirelli, ha dichiarato: “Rispetto al 2017 abbiamo dovuto apportare meno modifiche ai nostri pneumatici. Lo scorso anno abbiamo dovuto riprogettare l’intero pneumatico per adattarci ai nuovi regolamenti, con le dimensioni dei pneumatici che sono cresciute del 25%. Siamo comunque lieti di presentare alcune importanti novità nella nostra gamma, con mescole più morbide e performanti e con l’introduzione della nuova HyperSoft. Ci siamo accorti che, date le circostanze uniche di quest’anno, il nostro approccio nello sviluppo dei pneumatici 2017 è stato forse prudente.”

In merito alla durata degli pneumatici, Isola ha continuato: “Per il 2018 la gamma risponde all’esigenza di effettuare almeno due pit stop per ogni gara. La costruzione base dei pneumatici non ha subìto molti cambiamenti e conserva le caratteristiche già apprezzate dai piloti quest’anno per la possibilità di spingere al massimo sia con gomma nuova che usata. I nuovi pneumatici, che risulteranno ancora più performanti, porteranno a gare ancora più spettacolari  e combattute e tutta la Formula 1 ne beneficerà”.

Ecco la gamma completa