Press Conference GP Gran Bretagna: le parole di Hamilton, Verstappen e Leclerc

Il GP Gran Bretagna è cominciato oggi con il Press Conference che precede il week-end di gara. A parlare sono stati il 5 volte vincitore a Silverstone e idolo nazionale Lewis Hamilton, il vincitore del GP Austria Max Verstappen e il monegasco dell’Alfa Romeo Sauber Charles Leclerc. Di seguito le loro parole, con attenzione alle gomme da 0.4 mm, al DRS in curva 1 e con un resoconto della loro prima metà di questo mondiale:

Lewis Hamilton

“Il GP di casa è il più speciale, osservare i fan è bello anche guardando le repliche. Inoltre il meteo non è mai stato così bello. Quinta vittoria di fila? Sarà un week-end difficile, in Austria speravamo in un risultato diverso ma siamo più uniti che mai. Abbiamo subito analizzato le macchine dopo la gara, ma sarà impossibile capire come andrà il resto della stagione. Lo sport è così, abbiamo una battaglia con due team e questo porta ad alzare la pressione. Tutti perdono punti e i valori continueranno a cambiare, ma sono certo che dietro di me c’è il miglior team di strateghi. E alla fine saremo i migliori. Per me è un privilegio aver vinto qui, l’atmosfera è unica. Spero di vincere e di tornare in testa al mondiale. Le gomme? Forse non saranno molto soggette al blistering come nello scorso GP.”

Max Verstappen

“In Austria è stata una vittoria tanta inattesa quanto bella. Abbiamo gestito bene la Virtual Safety Car e i problemi delle Mercedes. Con rettilinei lunghi siamo terzi, ma senza tanti rettilinei abbiamo il telaio migliore. A parità di potenza, Mercedes e Ferrari non ci vedrebbero più. Ormai a Silverstone ci sono molte curve che si percorrono a tavoletta, il che ci sfavorisce. Ma anche al Red Bull Ring dovevamo perdere tanti punti, quindi vedremo. Tre gare in tre settimane? Sono tante, ma sono di più meccanici e tecnici a sentire il problema. Ho provato entrambe le gomme. Adatte alla Mercedes? Non so, non guido una Mercedes. Rimonta mondiale? Per farlo dovresti vincere più o meno ogni week-end. Noi non saremo sempre competitivi. Se il team mi ha parlato dei motori Honda? Riguarda anche la mia carriera, ma non ho preso io questa decisione.”

Charles Leclerc

“Come già detto, la fiducia non è mai troppa perchè guardo sempre agli aspetti negativi. I miei primi 3 GP sono stati difficili, poi a Baku c’è stato un passo in avanti. Chiedevo cose sbagliate agli ingegneri, ma ora stiamo migliorando. Ci sono stati errori anche in Austria, però ci sono anche aspetti positivi. Mi aspetta un week-end difficile a Silverstone, soprattutto per le curve. E’ bello vedere quanto lavora il team, non c’è una rivoluzione, semplicemente ogni cosa che facciamo ha dei risvolti buoni. Il mio futuro? Attualmente mi concentro sul presente, poi valuteremo le opportunità. Come dicevo prima, miglioriamo sempre. Le gomme? Per me va bene, è stata la mossa giusta. DRS in curva 1? Non credo che la potremmo farla tutta con il DRS.”