Red Bull: cambio motore e penalità in griglia per Ricciardo in Messico

Si complica ancora di più il week-end messicano di Daniel Ricciardo. A poche ore dalla gara, la Red Bull ha deciso di sostituire degli elementi della PU montata sulla monoposto del pilota australiano. La decisione, che sarebbe quella di montare 3 nuovi elementi tra cui l’ICE (per una stima di 20 posizioni di penalità), sarebbe venuta fuori (secondo le fonti di motorsport.com) dopo il colloquio post-qualifiche in cui Ricciardo si sarebbe lamentato della guidabilità e dell’enorme distacco subito nel confronto con il suo compagno di squadra Max Verstappen.

“Penso che partirò 16°, 17°, ma sono pronto per la gara e userò ogni giro che avrò!” commenta il pilota australiano sul portale motorsport.com. E pensare che Ricciardo montava un motore nuovo, visto che nella gara precedente il vecchio motore è andato in fumo, costringendo il pilota Red Bull al ritiro. Questa nuova sostituzione dovrebbe permettere a Ricciardo di andare al massimo per le ultime 2 gare in calendario, ossia i Gran Premi in Brasile e ad Abu Dhabi.

UPDATE: Confermata la penalità già citata per Daniel Ricciardo. 20 posizioni anche per il pilota Toro Rosso Brendon Hartley