Red Bull contro il carburante Ferrari: “Odora di succo di pompelmo!”

Newey e Horner puntano il dito sulla Shell per il vantaggio della SF90 nel rettilineo

Nonostante le due delusioni di Melbourne e Bahrain, la Ferrari continua ad avere attenzioni da tutto il circus della Formula 1. Se la Mercedes (Toto Wolff) davano la SF90 come la vettura da battere, ora è la Red Bull a parlare del Cavallino Rampante. Stavolta, però, si punta il dito al vantaggio della Rossa in rettilineo, che a Sakhir è calcolato essere di cinque decimi.

Secondo i vertici del team austriaco, la Shell, partner Ferrari, avrebbe scoperto una nuova formula in grado di dare alla SF90 40 cavalli in più. “In rerltà pensavamo che la FIA avesse tappato tutti i buchi nei regolamenti.”, il commento secco di Adrian Newey. Ma non sarebbe solo la potenza ad essere nel mirino.

Secondo Christian Horner, infatti, c’è anche qualcosa di strano nelle proprietà organolettiche della formula Shell. Tant’è che: “Il carburante Ferrari odora di succo di pompelmo.”, come afferma il team principal Red Bull su Auto Motor und Sport. Ed ora chi farà la prossima mossa in quello che forse potrebbe diventare un altro caso F1?

About the Author

Andrea Mattavelli
Nato a Gallarate (Varese), classe 1995, appassionato di corse e del motorsport dall'epoca Schumacher-Ferrari. Cresciuto con la Formula 1, ora appassionato di tutte le varie categorie dell'automobilismo (inclusa la Formula E) ;)