Red Bull, Horner: “Ora vincere non è il nostro obiettivo”

Il boss del team austriaco frena i proclami di Marko dopo le prime gare della stagione

Questa preseason l’abbiamo vissuta non solo con l’ansia di sapere se la Ferrari avrebbe superato la Mercedes (al momento è ampiamente dietro). Il nuovo binomio Red Bull-Honda avea creato entusiasmo all’interno del team austriaco, tant’è che la storica figura Helmut Marko aveva dichiarato l’obiettivo di vincere almeno 5 gare prima di Abu Dhabi.

Dopo le prime 3 gare e un podio di Verstappen in Australia, però, la Red Bull deve correggere il tiro. “Sappiamo tutti che Helmut è una persona ottimista.”, ha dichiarato il team principal Christian Horner dopo il GP Cina. “In verità il nostro target non è il numero di vittorie, ma quello di ridurre il divario tra Mercedes e Ferrari.”

La RB15, nonostante i miglioramenti nell’ultima gara a Shanghai, è apparsa sempre lontana dalle prime due forze del campionato. “Abbiamo dei problemi con l’aerodinamica, stiamo lavorando duramente per tornare competitivi a breve. Gasly? Non è ancora completamente a suo agio, ma sta facendo progressi. Spero che il giro veloce messo a segno in Cina gli dia sicurezza per continuare con i propri mezzi.”

About the Author

Andrea Mattavelli
Nato a Gallarate (Varese), classe 1995, appassionato di corse e del motorsport dall'epoca Schumacher-Ferrari. Cresciuto con la Formula 1, ora appassionato di tutte le varie categorie dell'automobilismo (inclusa la Formula E) ;)