Red Bull: Verstappen soddisfatto, Gasly in difficoltà

BAHRAIN, BAHRAIN - MARCH 31: Max Verstappen of the Netherlands driving the (33) Aston Martin Red Bull Racing RB15 during the F1 Grand Prix of Bahrain. (Photo by Clive Mason/Getty Images) // Getty Images / Red Bull Content Pool // AP-1YW1QWE5W2111 // Usage for editorial use only //

I due piloti della Red Bull hanno avuto due prestazioni totalmente differenti in Bahrain, con Verstappen che ha sfiorato il podio e Gasly è arrivato ottavo

Verstappen: “Penso che abbiamo ottenuto il massimo possibile oggi ed abbiamo conquistato altri buoni punti. Finire quarti non è stato male anche perchè abbiamo avuto problemi di ritmo e di grip posteriore, specialmente con le raffiche di vento. Scivolavo molto e non era facile. Potevo solo cercare di gestire i problemi, ma credo che meglio do così non avremmo potuto fare. Ho guidato al limite, in Australia è stato meglio ma comunque è stato un pò difficile. Abbiamo sfiorato il podio ma non abbiamo avuto abbastanza ritmo. Comunque, è stata una gara molto sfortunata per Charles, ma almeno lui è riuscito ad arrivare sul podio e io non sono molto contrariato per questo quarto posto. Ancora abbiamo molto da imparare sulla macchina e torneremo in factory a ‘studiare’. Capiremo cos’è successo qui e continueremo a cercare di chiudere il gap in Cina. Semplicemente non è stato il nostro weekend”

Gasly: “È stata una gara un pò difficile e io ancora non mi sento totalmente a mio agio con l’auto. Appena provavo a spingere, avevo problemi di trazione. Sicuramente ho bisogno di verificare cosa posso migliorare per avere il massimo dall’auto, e dovrò imparare a lavorare meglio con i miei ingegneri per avere miglior feeling con l’auto. Adesso purtroppo non riesco a spingere al massimo. Ho bisogno di fare un piccolo sforzo per adattarmi, perchè la monoposto cambia di gara in gara. Lavorerò con tutto il team per capire come poter migliorare i miei set up e, quindi, migliorare la mia guida. In generale, però, penso che la giornata non sia stata del tutto negativa. Dopo lo start pensavo di poter andare forte, ma alla fine ho dovuto gestire per cercare di finire in zona punti. Troveremo le aree da migliorare, e lavoreremo duramente per arrivare più forti in Cina”

About the Author

Daniele Zindato
Nato 23 anni fa, studente di Marketing e con passione smisurata per i motori e per il motorsport.