Ricciardo potrebbe prendere una penalità al GP di Germania

Daniel Ricciardo RedBull. Credit Image: Federico Basile

Il Gran Premio di Germania potrebbe essere il GP che segnerà l’inizio delle penalità per Daniel Ricciardo.
L’australiano infatti è al limite di componenti utilizzate per questa stagione e in Germania, molto probabilmente, dovrà utilizzarne delle altre.

Secondo quanto riportato dall’articolo 23.3 del regolamento: “A meno che non si guidi per più di una squadra (vedere il punto c  dell’articolo 23.3) e previa l’aggiunta descritta di seguito, ciascun pilota può utilizzare non più di 3 motori (ICE), 3 moto generatori elettrici (MGU-H), 3 turbocompressori, 2 batterie, 2 centraline e 2 moto generatori elettrici che accumulano energia cinetica (MGU-K) durante la stagione.”

Molte volte Daniel è andato vicino alla sostituzione dei vari componenti, ma i tecnici Renault hanno fatto miracoli per poter ritardare la penalità più a lungo possibile.

Dopo il recupero delle componenti danneggiate a Monaco, e cnsiderati i diversi problemi alla Power Unit dell’australiano, ci si aspettava la sostituzione delle componenti per il Gran Premio di Francia. Tuttavia, visto il risultato di Daniel Ricciardo in Francia, ancora una volta Red Bull ha deciso di rimandare la sostituzione.

In merito alla possibile sostituzione delle componenti, Horner ha dichiarato: “Speriamo di non sostituire la power unit a Silverstone. Forse prenderemo la penalità ad Hockenheim, ma speriamo di evitarla in Ungheria. Sarebbe utopia aspettare SPA per sostituire i componenti. Sicuramente non cambieremo la MGU-K prima della pausa estiva.”

In Ungheria, vista la conformazione del tracciato, la Red Bull è andata forte negli ultimi anni, vista la scarsa necessità di potenza. Inoltre, il tracciato ungherese esalta le monoposto con ottime doti telaistiche come la Red Bull.