La Sauber con power unit Ferrari la prossima stagione

Il team elvetico ha comunicato che anche nel 2017 utilizzerà le power unit della casa di Maranello, continuando la partnership degli ultimi anni.
Le monoposto, però, non disporranno delle power unit 2017 (che sembrano essere destinate solo alla Haas) ma di quelle 2016, ed il team principal Monisha Kaltenborn ha dichiarato che la decisione è stata presa mesi fa per ottimizzare le risorse sulla vettura che sarà in pista il prossimo anno.

Questa scelta, che ha permesso ai progettisti svizzeri di conoscere in anticipo caratteristiche e dimensioni della power unit, è stata molto importante per procedere a pieno regime con la progettazione e lo sviluppo della monoposto 2017, eliminando i rischi di eventuali modifiche dell’ultimo momento.
Monisha Kaltenborn ha dichiarato: “Siamo finanziariamente in una situazione stabile e stiamo ampliando il nostro organico con l’arrivo di nuovo personale. Ovviamente siamo coscienti che nel corso del 2017 non avremo sviluppi sul fronte power unit, ma a nostro avviso è stata la decisione giusta. Siamo fiduciosi che eventuali handicap motoristici saranno compensati dalla performance della monoposto. La prossima stagione useremo l’ultima specifica del motore 2016 della Ferrari. Abbiamo preso questa decisione qualche tempo fa, in un momento in cui il regolamento tecnico 2017 non era ancora definito al cento per cento. Per noi era importante iniziare lo studio nella nuova monoposto con più punti fissi possibili, si tratta di una decisione strategica. Pensiamo di poter sopperire con la vettura a eventuali mancanze prestazionali del motore.”

D’altronde, per una vettura che ha queste difficoltà in termini di svantaggio cronometrico sul giro, la power unit è il male minore, visto che l’aerodinamica sembra parecchio grezza.