Sauber, Vasseur: “Aperti ad estendere la partnership con Alfa Romeo!”

MELBOURNE GRAND PRIX CIRCUIT, AUSTRALIA - MARCH 25: Charles Leclerc, Sauber C37 Ferrari during the Australian GP at Melbourne Grand Prix Circuit on March 25, 2018 in Melbourne Grand Prix Circuit, Australia. (Photo by Zak Mauger / LAT Images)

Si, al momento l’Alfa Romeo in Formula 1 non è che uno sticker sulla Sauber C37. Ma questa partnership tra queste due realtà ha già portato gran frutti. Primo di tutti l’attenzione mediatica verso un team ‘piccolo’ e un marchio che mancava alla Formula 1 dal 1985. Ed è destinata a ingradirsi nel corso degli anni. Sopratutto in chiave tecnica

“Non è stato un accordo siglato in fretta, ma è stato abbastanza veloce.” – debutta il team principal Frederic Vasseur su motorsport.com“Il contratto di fornitura dei motori Ferrari è stato siglato alla fine di luglio, mentre l’annuncio con Alfa Romeo lo abbiamo fatto a dicembre. E’ stato abbastanza veloce.”

“Abbiamo un progetto per il futuro che è diverso. Noi siamo più che disponibili ad estendere la nostra partnership con Alfa Romeo, vedremo passo dopo passo quali saranno le prossime mosse. Una di queste è la collaborazione tecnica.”

Insomma, sarà interessante seguire questi rapporti tra la casa del Biscione e la scuderia elvetica. Ma Vasseur nega che la Sauber possa avere una ‘Ferrarina’ come quella della Haas. “Non ne voglio parlare. Loro stanno facendo un buon lavoro, ma noi abbiamo un nostro progetto.”

L’Alfa Romeo-Sauber ha debuttato nel GP d’Australia evitando l’ultima fila con Charles Leclerc e Marcus Ericsson. Poi in gara il monegasco è stato capace di portare la C37 al 13° posto davanti alla Williams di Stroll e alla Toro Rosso-Honda di Hartley. Lo svedese invece è stato costretto al ritiro al 5° giro per un problema idraulico.