Svelata a Barcellona la nuova STR13 motorizzata Honda

La Toro Rosso come annunciato giorni fa, questa mattina ha svelato la nuova STR13. Con la presenza di Brendon Hartley e Pierre Gasly, piloti titolari nel 2018, è stata rivelata la monoposto, frutto del lavoro dello staff guidato da James Key.

Grande il lavoro aereodinamico, evidenziato soprattutto dal posteriore estremamente rastremo; Honda infatti ha lavorato proprio in questa direzione, compattando al massimo la power unit.

In ogni caso, la Toro Rosso risulta una vera e propria rivoluzione, sia dal punto estetico, con soluzioni, molto differenti rispetto a quelle adottate sulla STR12 e sia sul piano motoristico, con la rivoluzionaria P.U. Honda.

Anche la vettura faentina, come da regolamento non presenta la ‘pinna’, abolita nel 2018, ma come visto per le altre vetture, la monoposto presenta una piccola appendice aerodinamica che segue la corda del cofano motore. Ala anteriore molto simile alle altre vetture, con il classico “prolungamento”, appena accennato sul musetto.

Livrea invariata: elegante e pulita, a ricordare i colori del marchio Red Bull. Il blu e l’argento protagonisti, con una striscia rossa più marcata che ‘taglia’ la fiancata.

Interessanti novità tecniche. Permetteranno alla vettura italiana di migliorarsi o il motore Honda sarà ancora un flop?

Brendon Hartley, sarà il primo a battezzare la nuova STR13 motorizzata Honda e dalle 9.00 sarà in pista nella prima giornata di test sul tracciato di Barcellona.