Toro Rosso, le dichiarazioni dopo il GP del Bahrain

Albon: “Gara movimentata, siamo stati fortunati”. Kvyat: “Abbiamo imparato molte lezioni”.

La Scuderia di Faenza si può dire che esce dal GP del Bahrain complessivamente soddisfatta. Tuttavia i due piloti, Albon e Kvyat, sono stati protagonisti di due gare molto diverse, che li hanno portati rispettivamente nono e dodicesimo; in questo articolo ve le raccontiamo dalla loro visuale.

Queste le parole di Alexander Albon: “E’ stata una gara movimentata, ad un certo punto mi sembrava che stessi combattendo sempre con qualcuno, avevo sempre qualcosa da fare! Non ho fatto una bella partenza, sono stato un po’ timido alla prima curva, tuttavia ho proseguito la con testa bassa, per recuperare. Nel primo stint avevamo un discreto passo e una buona strategia. Alla fine siamo stati piuttosto fortunati con i ritiri, ma li ho presi! E’ stato veramente impegnativo, il vento rendeva la macchina imprevedibile, ma eravamo abbastanza forti in gara, è stato proprio un peccato il via. Era una sfida sorpassare perchè quando ti avvicini ad una macchina le gomme si surriscaldano e ti senti un po’ bloccato. Ad ogni modo mi sono divertito ed è stata un’ottima gara per accumulare esperienza. Sono veramente felice di aver ottenuto i primi punti in Formula 1, spero di potermi ripetere in Cina.”

Queste le parole di Daniil Kvyat: “E’ stato un weekend un po’ sconnesso. a partire da ieri dove avremo dovuto fare una qualifica migliore. Alla partenza ho fatto pattinare troppo le gomme, ciò mi ha messo in difficoltà al primo giro. Da quel momento ho combattuto in maniera molto dura per recuperare tutte le posizioni perse e, senza alcuni problemi, potevamo fare una gara migliore. Il nostro passo era piuttosto buono oggi, è solo un peccato quel testacoda dopo il contatto con Giovinazzi. Non è stato il weekend migliore, ma abbiamo imparato molte lezioni e speriamo in un fine settimana migliore in Cina.”