Una poltrona per quattro!

Con l’annuncio di oggi la Ferrari ha definitivamente delineato la squadra che punterà al titolo mondiale nella stagione 2019.
Dopo l’approdo di Giovinazzi all’ Alfa Racing come pilota titolare e di Kyvat alla Toro Rosso, si è vociferato molto su chi fossero i prescelti per questo delicato ruolo che, nella Formula 1 moderna, è fondamentale quasi come quello dei piloti impegnati in pista.

Proprio per questo la Ferrari ha scelto un team di piloti composto da due svincolati eccellenti come Wehrlein, sedotto e abbandonato dalla Mercedes, e Hartley, campione del mondo WEC e scaricato dalla Toro Rosso al termine della stagione 2018.
Accanto a loro due piloti Italiani ormai da anni nell’ orbita di Maranello: il giovane calabrese Antonio Fuoco, quest’anno impegnato ancora nel campionato di Formula 2, e Davide Rigon, da anni pilota Ferrari nelle corse GT.

A dare loro il benvenuto ci ha pensato il Team Principal Mattia Binotto:
 “Abbiamo aggiunto al nostro team quattro piloti dalle indubbie qualità, dotati di una spiccata sensibilità e di una grande conoscenza di macchine e piste. Queste sono proprio le doti che occorrono nel delicato ruolo di collaudatore al simulatore, uno strumento fondamentale nella Formula 1 moderna”.

Dunque tutto è pronto, non resta che attendere l’accensione dei motori delle nuove macchine e vivere insieme una nuova entusiasmante stagione.