Verstappen: “Già espresso il potenziale”

L’olandese è convinto che il risultato di Melbourne sia stato abbastanza chiaro in merito al potenziale della Red Bull

Dopo una grandissima prestazione messa in mostra a Melbourne, Verstappen è senza dubbio uno dei piloti considerati pretendenti al titolo. Tuttavia, a mettersi tra Max e degli ottimi risultati, sembra essere sempre la sua monoposto: nel 2015, nel 2017 e nel 2018 non è arrivato alla bandiera a scacchi e, come miglior risultato sul tracciato del Bahrain, vanta un sesto posto ottenuto nel 2016. 

Adesso, sembra finalmente che la Red Bull sia tornata competitiva grazie alla power unit Honda che sembra essere performante ed affidabile. Questa power unit sembra aver dato molta fiducia a Verstappen, tanto da portare l’olandese a dichiarare che i test di Barcellona sono stati solo la conferma di una crescita già vista al simulatore: “Non sono stati i test ad incoraggiarmi. Ero già molto del nostro pacchetto convinto dopo il duro lavoro fatto al simulatore durante l’inverno. I giorni di lavoro a Barcellona sono stati solo una conferma. Ero davvero molto tranquillo e, una volta al volante, mi sono sentito tranquillo ed a mio agio. Ero felice già a Barcellona perchè non abbiamo avuto problemi, poi il primo weekend di gara è stato davvero entusiasmante”

Verstappen ha quindi parlato del sorpasso messo a segno ai danni della Ferrari di Vettel durante il Gran Premio di Melbourne. “Io ho sempre avuto fiducia nel pacchetto. Sapevo che power unit e telaio erano competitivi” ha dichiarato l’olandese.
Max ha poi proseguito: “In Australia abbiamo certamente mostrato le nostre potenzialità. Abbiamo superato in pista una Ferrari e lo abbiamo fatto di potenza pura. Ancora molti si chiedono se la nostra monoposto sia affidabile, ma credo che questo sia un interrogativo che esiste solo al di fuori del team”

Adesso non resta che capire se la Red Bull sarà in grado di confermare in Bahrain quanto di buono fatto vedere in Australia.

About the Author

Daniele Zindato
Nato 23 anni fa, studente di Marketing e con passione smisurata per i motori e per il motorsport.