Vettel: “C’è ancora qualcosa che non mi piace”

Charles Leclerc e Sebastian VettelCharles Leclerc e Sebastian Vettel ©Ferrari media

Il tedesco ha parlato della gara e della sua monoposto, che ancora non lo convince del tutto

Il Gran Premio di Cina, il terzo della stagione, è stato dominato dalle Mercedes. Le Ferrari si sono dovute accontentare di una terza e di una quinta posizione, dopo una gara molto contestata da fan giornalisti del settore. 

Tra i piloti Ferrari, il tedesco non è sembrato totalmente soddisfatto del rendimento della sua monoposto, nonostante alcune note positive: “Non avevo spazio per passare Charles, poi ho pensato di essere più veloce di lui e ho chiesto di passare. Per qualche giro è stato difficile trovare il ritmo giusto. Ancora dobbiamo conoscere al meglio la macchina. È buona, ma non riusciamo a sfruttarla al massimo e ci sono alcune cose che non mi piacciono. La power unit ci rende ottimisti, ma è il telaio che ci fa lavorare ancora di più. Nelle prossime settimane avremo un quadro più chiaro di quello che ci manca”

Sebastian ha poi parlato del gioco di squadra fatto dalla Ferrari e della battaglia con Mercedes: “Abbiamo cercato di battagliare con le Mercedes, ma erano molto veloci. Il terzo posto non è un ottimo risultato, ma è il miglior risultato che potevamo conquistare oggi. Ci manca un pò di passo ed un pò di velocità per stare davanti alle Mercedes, ma sono felice di essere tornato sul podio. Complimenti ad Hamilton e Bottas per la doppietta. L’ordine di farmi passare? Pensavo di essere più veloce ma non riuscivo ad andare via. Perccato per Charles che non abbia ripreso Max”

Infine, Vettel ha parlato del suo duello con Max Verstappen, che è stata una delle pochissime battaglie viste in pista oggi: “La battaglia con Max è stata divertente. Conoscendolo, ero sicuro che avrebbe provato ad attaccare alla fine del rettilineo. Ho provato a tagliargli la strada all’esterno e ha funzionato”

About the Author

Daniele Zindato
Nato 23 anni fa, studente di Marketing e con passione smisurata per i motori e per il motorsport.