Vettel: “Risultato non molto preoccupante”

Fonte: F1.com

Dopo tre sessioni di prove libere in cui tutti pensavano che la Ferrari fosse stata ben attenta a nascondersi, è arrivata la zampata del campione. Lewis Hamilton ha distrutto il record della pista della passata stagione, andando a conquistare l’ennesima pole position sul tracciato di Melbourne.

A pesare sul bilancio della Ferrari però, non sono le posizioni (terza e quinta) quanto il distacco. I 702 millesimi di ritardo rimediati da Vettel nei confronti della Mercedes di Lewis Hamilton pesano come un macigno sull’economia della gara di domani. Il dato che sembra emergere è che la Mercedes sia molto più veloce della Ferrari, quindi servirà un miracolo in gara.

Subito dopo le qualifiche, intervistato da Paul di Resta sulla griglia di partenza, Vettel ha dichiarato: Non saprei se il risultato può essere definito deludente. Innanzitutto faccio le congratulazioni alla Mercedes, a Lewis ed a Valtteri. Sono uscito di pista nel Q2, cosa che non era ovviamente prevista. Non so se ho avuto danni, la macchina ha dato buone sensazioni chiaramente devo fare i complimenti a chi ci è stato davanti. Vedremo cosa accadrà domani, in gara. Siamo convinti di avere una buona macchina e questa pista è molto particolare, quindi non dovremmo preoccuparci molto. Tuttavia, il risultato di oggi non è stato certamente grandioso. Vorremmo essere più vicini alla Mercedes e non possiamo sapere cosa accade poi la domenica. L’anno scorso siamo stati molto fortunati, quest’anno siamo in ottima forma e abbiamo una buona macchina. Chiaramente le Mercedes sono favorite alla luce dei risultati odierni, ma siamo qui per gareggiare, e daremo battaglia. Speriamo in una buona partenza, poi ce la giocheremo e vedremo come andrà”

About the Author

Daniele Zindato
Nato 23 anni fa, studente di Marketing e con passione smisurata per i motori e per il motorsport.