Williams: possibile la coppia Russell-Kubica nel 2019

Le sanzioni applicate alla Russia, hanno messo in difficoltà gli sponsor di Sirotkin. Le quotazioni di Kubica sono così salite alle stelle.

Dopo le sanzioni internazionali che sono state imposte alla Russia a seguito dell’annessione della Crimea, alcuni sponsor russi stanno incontrando delle difficoltà nel versare i fondi necessari ad onorare i contatti di sponsorizzazione definiti con i team.

A fare le spese di questa decisione internazionale potrebbe essere Sergey Sirotkin, sponsorizzato da SMP Bank.

Proprio l’istituto bancario fondato da Arkady Rotenberg, è stato preso di mira dall’Unione Europea, ragion per cui sarebbe molto difficile far arrivare i soldi alle casse del team di Grove.

In seguito a questa vicenda, si sono alzate notevolmente le quotazioni di Robert Kubica.
Il polacco ha un contratto da pilota di riserva con la Williams fino al 2020 ma, stando ad alcune fonti inglesi, il polacco avrebbe trovato sponsorizzazioni per 10 milioni di dollari. Questo vorrebbe dire poter pretendere un sedile da titolare, soprattutto perchè con l’approdo di Russell sembrano svanite le possibilità di Ocon alla Williams.

La Mercedes ha puntato tutto sul britannico, scegliendo (allo stato attuale delle cose) di lasciare fermo il francese per un anno. Non è comunque da sottovalutare il fattore Mercedes, e non solo dal punto di vista economico. La Mercedes infatti, potrebbe fare pressioni alla Williams per avere Kubica come mentore di Russell, dal momento che il giovane inglese sembra destinato ad arrivare in Mercedes nei prossimi anni.

Alla Williams, inoltre, arriverebbero circa 25 milioni di dollari da Lance Stroll: il canadese, infatti, per sciogliere il suo contratto, deve pagare una penale molto cara.
Se a questo sommiamo anche lo sconto che la Mercedes farà alla Williams sulle power unit, la squadra di Sir Frank potrebbe disputare un’altra stagione in serenità.

Inoltre non si dimenticare il fattore dei bonus di FIA e FOM. La scuderia di Grove, infatti, è certa del decimo posto in classifica, quindi riceverà un bel gruzzoletto dalla Federazione.

Stando così le cose, la possibilità di una line up formata da Kubica e Russell sembra altissima.
Se la Williams non lascerà trapelare nulla entro la gara di Abu Dhabi, il primo dicembre sapremo con certezza chi sarà al volante delle monoposto di Grove.