ePrix Messico: Abt in trionfo, stavolta è festa vera per Audi!

Stavolta può davvero festeggiare. Dopo la vittoria tolta a Hong Kong, Daniel Abt si rifà prendendosi la bandiera a scacchi dell’ePrix di Città del Messico. Grande perfomance da parte sua e dell’Audi, che dimostra che, nonostante le sfortune, è una dei team migliori del campionato. Festeggia anche Lucas Di Grassi: partito ultimo, il campione in carica arriva 9° per prendersi i suoi primi 3 punti della stagione (2 + 1 per il giro veloce in gara)!

Ma torniamo alle parti alte: sul podio abbiamo un sorprendente Oliver Turvey con la NIO. Il britannico ha preceduto Sébastien Buemi dopo una difesa valorosa su quest’ultimo. Rimane a bocca asciutta Nelson Piquet Jr, che con la sua Jaguar non riesce ad attaccare nel finale e che si deve “accontentare” di un altro 4° posto. A chiudere il trenino abbiamo Jean-Eric Vergne che mantiene la leadership del campionato con la Techeetah.

Questo perchè oggi c’è da registrare uno zero per Felix Rosenqvist. Lo svedese, partito dalla Pole Position, accusa problemi all’elettronica della sua vettura, spegnendosi molte volte nel primo stint. Problemi anche per l’altra Mahindra di Nick Heidfeld: entrambi i piloti del team indiano sono costretti al ritiro insieme a Nico Prost.

Quindi in sesta posizione c’è l’altra Jaguar di Mitch Evans, poi in settima abbiamo un ottimo Antonio Felix Da Costa con l’Andretti. 8° posto quindi per il nostro Edoardo Mortara (ottima gara dopo essere partito 18°!) che precede proprio Di Grassi. Alex Lynn chiude la Top 10 finendo davanti alle due Dragon di Jerome D’Ambrosio e José Maria Lopez. 14° l’italiano Luca Filippi.