ePrix New York: Scopriamo il nuovo tracciato

La Formula E è pronta a sfondare. L’ePrix di New York che si disputerà il 15 e 16 di luglio sarà la grande occasione per mostrare al mondo la qualità e lo spettacolo del campionato elettrico in una cornice unica come quella della Big Apple. Tra l’altro arriva in un momento delicato della stagione perchè con un Buemi leader ma assente per via del WEC (6H Nurburgring), Di Grassi (attualmente a 32 lunghezze) avrà la grande occasione di superare il pilota svizzero. Ma dove correrrano i nostri piloti?

Questo sarà il layout con annesso il programma della 2 giorni di gara. Il tracciato, situato nella zona di Brooklyn promette grande spettacolo, con i suoi tanti punti di sorpasso e la vicinanza con le barriere che costringono i piloti a non commettere nessun errore, soprattutto nel tratto più guidato.

Colpisce la particolare conformazione della pit lane che, su questo particolare tracciato, non segue la pista ma prevede una deviazione notevole, con un tratto che addirittura va ‘contromano’ rispetto al senso di marcia del tracciato. Altra piccola particolarità della pit lane di questo tracciato è con viene attraversata dalla linea del traguardo come negli altri circuiti: sul tracciato di New York, infatti, l’ingresso della pit lane è situato prima della curva 5 e l’uscita è situata nel tratto di piena accelerazione prima della staccate per affrontare la curva 6.

Questa particolarità potrebbe essere utile soprattutto in qualifica, in quanto per affrontare un vero e proprio time attack non sarà necessario affrontare un intero giro di lancio e si potrà rientrare ai box senza effettuare un intero giro di rientro.
In Formula 1 questo potrebbe avere un effetto importante soprattutto dal punto di vista del peso del carburante nel giro di qualifica, in Formula E è un semplice risparmio di chilometri.

Poco fa è stato rilasciato un giro virtuale sul nuovo circuito cittadino, per cui andiamo a scoprire l’ePrix di New York: