Formula E | Ad Diriyah ePrix: pagelle

Le pagelle della prima tappa della Formula E!

Finito il primo ePrix della nuova stagione di Formula E, è giunto il momento di dare una valutazione ai piloti! Ricordiamo la top 3 della gara:

1 – Antonio Felix da Costa (BMW i Andretti Motorsport)

2 – Jean-Éric Vergne (DS Techeetah Formula E)

3 – Jérôme D’Ambrosio (Mahindra Racing)

I voti

Da Costa: 10 – Weekend perfetto per il portoghese. Partito in pole, la vettura si è comportata bene e, grazie alla penalità per Vergne, è riuscito a difendere una bella vittoria.

Vergne: 9.5 – Qualifica non perfetta per il campione in carica, che era settimo ma parte più avanti grazie alle penalità. Incappa in gara in una penalità per rigenerazione eccessiva, non dipendente da lui, ma ha ripreso da dove ha lasciato l’anno scorso, attaccando Da Costa fino alla fine. Ottimo lavoro del francese.

D’Ambrosio: 9 – Buona gara del belga, podio alla sua prima gara con la Mahindra. Nel finale stava perdendo terreno nei confronti di Evans

Evans: 9 – Il neozelandese batte il suo compagno di squadra Piquet e da prova di una buona maturità nella guida della vettura.

Lotterer: 8.5 – il tedesco conclude in quinta posizione dopo aver battagliato nella prima parte di gara con il compagno di scuderia. Anche lui viene penalizzato per rigenerazione eccessiva.

Buemi: 8 – si difende bene nella prima parte di gara, lottando con Lotterer e Vergne, salvo poi perdere qualche posizione. Buon sesto posto, davanti al compagno di squadra

Rowland: 7.5 – Gara un po’ anonima dell’inglese, che comunque difende una Nissan e.dams sesta e settima.

Abt: 7 – la gara del tedesco, come per Rowland, è anonima. Nel finale si riavvicina a Rowland senza mai essere pericoloso.

Di Grassi: 7 – dopo una qualifica deludente per il brasiliano, la gara non è delle migliori, ma lo porta ad arrivare in una nona posizione rassicurante per le prestazioni della vettura.

Piquet: 7- – gara non esaltante per il brasiliano, appena in zona punti ma battuto dal compagno di squadra.

Bird: 6.5 – fuori dalla zona punti, performance comunque dignitosa con delle belle difese. Batte Frijns

Frijns: 6 – dodicesima posizione, vettura comunque stabile e tentativi di attacco a Bird nel finale.

Turvey: 5.5 – chiude tredicesimo, staccato da Frijns e costretto alla difesa su Massa.

Massa: 5- – un po’ di confusione per il brasiliano al suo esordio con la Venturi. Penalizzato per aver usato il fanboost troppo presto e per un abuso della rigenerazione come le Techeetah.

Dillmann: 4.5 – qualificato secondo, squalificato per aver fatto troppi giri. In gara molto anonimo e nelle retrovie.

Günther: 4 – dopo il botto nelle qualifiche, in gara non si mostra molto presente. Conclude in sedicesima posizione.

Vandoorne: 5 – dopo la fantastica qualifica conclude verso il fondo della griglia. Poco da dire

Sims: 4 – penultimo, prestazione completamente opposta al compagno di scuderia. Almeno è nel giro dei Leaders.

Mortara: 3 – finisce a muro al primo giro, deve sostituire il complesso anteriore della vettura… Finisce doppiato di un giro. Esordio difficile in questa stagione per l’italo-svizzero.

López: 2 – un errore in gara lo costringe al ritiro e costringe, in gara, prima alla FCY, poi alla safety car. Weekend da dimenticare.

Paffett e Rosenqvist: S.V. – la loro gara finisce dopo poco tempo, a causa di problemi tecnici non meglio identificato.

About the Author

Fabio Seghetta
Studente universitario di Informatica. Ho una smisurata passione per il motorsport (F1, MotoGP, IndyCar, Formula E). Ho partecipato al campionato Formula Student con la mia università, arrivando secondi nel 2016 in classe 3 (stravincendo la prova di Cost Report). Gestisco la pagina Instagram @theracingstalker.