Formula E, ecco spiegato il nuovo ‘Attack Mode’

Il campionato elettrico ha presentato il nuovo 'Attack Mode' che farà il suo debutto nella Season 5

Dopo mesi di attesa e curiosità, ecco svelato il nuovo ‘Attack Mode’ di cui tanto si parlava in Formula E. Esso consiste nel posizionamento nel tracciato di alcuni sensori che fanno da zona di utilizzo del nuovo boost della serie elettrica. Prendere un’altra traiettoria e perdere tempo in quella curva, infatti, consentirà ai piloti di azionare un boost fino a 225kw tramite un semplice pulsante sul volante, come dimostrato nel video. Rispetto alle voci, si nota in effetti un’ispirazione dai videogiochi Mario Kart.

Come visto nei test di Valencia, l’attivazione dell’Attack Mode afrà illuminare l’Halo della Gen2 di colore blu (per il FanBoost invece si colorerà magenta) e potrà essere visto dagli spettatori anche tramite le telecamere TV tramite una zona mostrata in realtà virtuale. Il numero e le lunghezze di tale zone sarà però svelato solo pochi giorni prima della gara, al fine di evitare simulazioni dei piloti al simulatore. Tra gli altri cambi, si sta pensando anche ad un aumento di Fanboost disponibili da 3 a 5 piloti.