Formula E | ePrix Santiago, pole per Di Grassi con investigazione

Pole per il brasiliano di Audi nel circuito cileno. Di Grassi è però sotto investigazione, come lo è Vandoorne per irregolarità

Qualifiche appena terminate nel circuito del Parque O’Higgins per il Santiago ePrix! Lucas Di Grassi conclude la sessione di qualifica in pole position per Audi Sport ABT Schaeffler, davanti ad un ritrovato Sébastien Buemi (Nissan e.dams) ed un sorprendente Pascal Wehrlein (Mahindra Racing).

Sessione deludente per le due DS Techeetah, con Vergne tredicesimo e Lotterer addirittura quindicesimo.

Q1: tempi alti per D’Ambrosio

Nella prima sessione sono scesi in pista D’Ambrosio, Vergne, Lotterer, Frijns e Da Costa, con tempi relativamente alti rispetto agli altri a seguire. L’unica emozione è il tempo lento di D’Ambrosio, un 1:10 contro gli 1:08 delle prove libere.

Q2: Buemi, che giro!

Nel secondo gruppo sono scesi in pista Buemi, Di Grassi, Bird, Sims ed Evans. Tutti e cinque sono finiti davanti ai piloti della Q1, con Buemi che ha fatto registrare un 1:08.664, due decimi più veloce rispetto a Di Grassi.

Q3: Sorpresa Gunther

Nel Q3 sono scesi in pista Abt, Gunther, Lopez, Rowland, Turvey e Piquet. Di questi, Gunther è riuscito ad entrare nella top 6, facendo quindi scivolare Evans fuori, così come Vergne che nel mentre scorre sempre più giù verso la metà classifica.

Q4: Wehrlein e Vandoorne in top 6

Nel Q4 sono scesi in pista gli ultimi piloti, ovvero Wehrlein, Vandoorne, Mortara, Massa, Paffett e Dillmann. Di questi, a sorpresa, Wehrlein e la sua Mahindra si sono piazzati in testa, con Vandoorne che è riuscito ad entrare in top 6 dopo le due prime gare abbastanza deludenti. Mortara chiude in settima posizione.

SuperPole: Di Grassi in pole, ma è sotto investigazione!

Nella SuperPole sono entrati quindi Wehrlein (Mahindra), Buemi (Nissan), Di Grassi (Audi), Bird (Virgin), Vandoorne (HWA) ed Abt (Audi). Il risultato della sessione vede Di Grassi in pole con il tempo di 1:08.290, davanti a Buemi (1:08.816). Seconda fila per Wehrlein (1:08.925) ed Abt (1:08.958). Terza fila per Vandoorne (1:09.235) e Bird (1:09.253). Di Grassi è però sotto investigazione per una violazione del regolamento tecnico, mentre Vandoorne è ugualmente sotto investigazione, ma per non aver rispettato la procedura nella superpole.

Ecco la griglia provvisoria di partenza:

  1. Lucas Di Grassi (Audi Sport ABT Schaeffler) – 1:08.290
  2. Sébastien Buemi (Nissan e.dams) – +0.526
  3. Pascal Wehrlein (Mahindra Racing) – +0.635
  4. Daniel Abt (Audi Sport ABT Schaeffler) – +0.668
  5. Stoffel Vandoorne (HWA RaceLab) – +0.945
  6. Sam Bird (Envision Virgin Racing) – +0.963
  7. Edoardo Mortara (Venturi Formula E Team) – 1:09.042
  8. Maximilian Gunther (GEOX Dragon) – 1:09.143
  9. Alexander Sims (BMW i Andretti Motorsport) – 1:09.147
  10. Felipe Massa (Venturi Formula E Team) – 1:09.168
  11. José Maria Lopez (GEOX Dragon) – 1:09.201
  12. Mitch Evans (Panasonic Jaguar Racing) – 1:09.235
  13. Jean-Eric Vergne (DS Techeetah Formula E Team) – 1:09.307
  14. Oliver Rowland (Nissan e.dams) – 1:09.365
  15. André Lotterer (DS Techeetah Formula E Team) – 1:09.485
  16. Robin Frijns (Envision Virgin Racing) – 1:09.505
  17. Gary Paffett (HWA RaceLab) – 1:09.505
  18. Antonio Felix Da Costa (BMW i Andretti Motorsport) – 1:09.551
  19. Oliver Turvey (NIO Formula E Team) – 1:09.645
  20. Nelson Piquet Jr (Panasonic Jaguar Racing) – 1:09.705
  21. Jérôme d’Ambrosio (Mahindra Racing) – 1:10.083
  22. Tom Dillmann (NIO Formula E Team) – 1:10.258

About the Author

Fabio Seghetta
Studente universitario di Informatica. Ho una smisurata passione per il motorsport (F1, MotoGP, IndyCar, Formula E). Ho partecipato al campionato Formula Student con la mia università, arrivando secondi nel 2016 in classe 3 (stravincendo la prova di Cost Report). Gestisco la pagina Instagram @theracingstalker.