Formula E | Toto-Sedili 2019-20

ABB FIA Formula E - Gen2 Car

Con il mancare di solo due gare alla fine della quinta stagione del Campionato ABB FIA Formula E, andiamo a fare una breve analisi dei sedili e di chi potrebbe occuparli nella prossima stagione! Con il mancare di solo due gare alla fine della quinta stagione del Campionato ABB FIA Formula E, andiamo a fare una breve analisi dei sedili e di chi potrebbe occuparli nella prossima stagione!

12 squadre, 24 sedili

Nella sesta stagione del campionato elettrico, un nuovo team farà il suo ingresso: Porsche Formula E Team, infatti, ha sviluppato la sua vettura per l’ingresso nella Season 6, portando il numero di squadre a 12 e, quindi, i piloti a 24. Un altro cambiamento importante, inoltre, vede l’ingresso di Mercedes EQ Formula E Team in sostituzione di HWA Racelab, con il team HWA che continuerà ad eseguire le operazioni in pista. La situazione, al momento di scrittura dell’articolo, è quindi la seguente:

  • Audi Sport Abt Schaeffler Formula E Team: L. di Grassi (BRA) – TBA
  • BMW i Andretti Motorsport: TBA – TBA
  • Dragon Racing: TBA – TBA
  • DS Techeetah Formula E Team: J-É. Vergne (FRA) – A. Lotterer (DEU)
  • Envision Virgin Racing: S. Bird (GBR) – R. Frijns (NED)
  • Mahindra Racing: TBA – TBA
  • Mercedes EQ Formula E Team: TBA – TBA
  • NIO Formula E Team: TBA – TBA
  • Nissan e.dams: TBA – TBA
  • Panasonic Jaguar Racing: TBA – TBA
  • Porsche Formula E Team: N. Jani (CHE) – TBA
  • Venturi Formula E Team: F. Massa (BRA) – E. Mortara (CHE)

Andiamo ad analizzare squadra per squadra:

Audi Sport Abt Schaeffler Formula E Team

Il team tedesco ha mantenuto, dalla prima stagione, la stessa line-up di piloti, con Lucas di Grassi e Daniel Abt. Di Grassi, dopo il titolo conquistato nella terza stagione, firmò un contratto per altre tre stagioni, per cui il suo posto nella griglia della sesta stagione del Campionato ABB FIA Formula E è assicurato. Stessa cosa non si può dire per Abt, in scadenza di contratto e, secondo alcune voci, in dirittura di partenza dalla squadra. In quel caso, al tedesco subentrerebbe Nico Müller, pilota Audi nel DTM e pilota di sviluppo per il team elettrico.

BMW i Andretti Motorsport

Andretti, supportato da BMW, ha avuto quest’anno due piloti del calibro di Antonio Felix da Costa ed Alexander Sims. La stagione era iniziata magnificamente, ma dopo l’harakiri di Marrakech il team ha navigato costantemente intorno a metà classifica. Da Costa è alla sua terza stagione con Andretti, nonché alla sua quinta nella serie, mentre Sims è nella sua rookie season. Non ci sono notizie ufficiali sulla sesta stagione del Campionato ABB FIA Formula E, ma in aprile erano circolate voci da parte di membri del team che la squadra sarebbe rimasta immutata anche nella Season 6.

Dragon Racing

Quest’anno, la squadra di Jay Penske ha avuto un’alternanza di tre piloti sulle sue vetture, con José Maria Lopez fisso sulla #7 ed una alternanza di Max Günther e Felipe Nasr sulla #6. La squadra è penultima in classifica, con difficoltà generiche e vari ritiri (come il doppio ritiro in Cina). Per la sesta stagione del Campionato ABB FIA Formula E, non ci sono state informazioni, ma è possibile che i piloti rimangano gli stessi, Lopez per l’esperienza e Günther per i risultati (nonostante la possibile mancanza di sponsor, motivo per cui ha saltato alcune gare a favore di Nasr).

DS Techeetah Formula E Team

Arriviamo ora al team in testa al campionato piloti e costruttori. La cinese Techeetah, supportata quest’anno da DS, ha una line-up di tutto rispetto: Jean-Éric Vergne ed André Lotterer. Il francese ha vinto il campionato nella quarta stagione e punta a vincere anche la quinta. Entrambi i piloti hanno un contratto per la sesta stagione del Campionato ABB FIA Formula E, ma ci potrebbero essere delle sorprese. Lotterer, infatti, è un pilota Porsche, e con l’ingresso del team tedesco nella serie non è scontato un suo passaggio proprio in Porsche, con Techeetah che si troverebbe a dover riempire all’improvviso un sedile vuoto. Il posto potrebbe essere eventualmente occupato da James Rossiter, pilota di sviluppo, ma è più probabile che si vada a guardare qualche pilota attivo.

Envision Virgin Racing

Il team inglese, dopo la partenza di DS, ha trovato un nuovo title sponsor in Envision, ed un nuovo motorista in Audi. Ciò ha portato anche all’arrivo di Robin Frijns ad accompagnare Sam Bird per la quinta stagione, Il team si è sempre difeso bene, ed ha confermato che anche nella sesta stagione del Campionato ABB FIA Formula E i due piloti resteranno gli stessi.

Mahindra Racing

La Mahindra, nella quinta stagione, ha subito una vera e propria rivoluzione, con l’arrivo di Pascal Wehrlein e Jêrome D’Ambrosio a sostituire Felix Rosenqvist (diretto in IndyCar) e Nick Heidfeld (divenuto terzo pilota). La stagione è iniziata molto bene anche per loro, con una vittoria a Marrakech ed un secondo posto a Santiago, ma poi è andata a calare un po’, rimanendo per ora in quinta posizione. Anche per loro non ci sono notizie per la sesta stagione del Campionato ABB FIA Formula E, ma è plausibile che la squadra indiana voglia mantenere la stessa line-up.

Mercedes EQ Formula E Team

Mercedes è una delle new entries per la sesta stagione del Campionato ABB FIA Formula E, andando a rilevare il posto della HWA Racelab per il proprio debutto. La squadra tedesca non ha lasciato trapelare alcuna informazione su chi saranno i propri piloti, ma voci confermerebbero Stoffel Vandoorne e Gary Paffett alla guida delle vetture, soprattutto contando i legami che i due piloti hanno con Mercedes. Alla loro prima stagione, il team HWA ha dimostrato di aver del potenziale, ma di avere vari problemi di affidabilità. Hanno comunque conquistato un ottimo terzo posto a Roma con Vandoorne, e puntano a consolidare la situazione andando verso la sesta stagione con Mercedes.

NIO Formula E Team

NIO è presente nel Campionato ABB FIA Formula E dalla prima stagione, quando si chiamava China Racing Formula E Team, il team che diede il primo campionato a Nelson Piquet Jr. Da quel lontano 2014 però, il team è andato lentamente a calare e perdere posizioni, e nella quinta stagione hanno avuto come line-up Oliver Turvey e Tom Dillmann. Il francese ha sempre avuto difficoltà, con il suo risultato migliore pari ad un dodicesimo posto ad Hong Kong e Sanya. Leggermente meglio Turvey, con due piazzamenti a punti che portano la squadra all’ultimo posto ma con 6 punti. Nessuna informazione per la sesta stagione, ma è plausibile che Turvey rimanga (è stato coinvolto nel team fin dalla prima stagione). Più difficile la posizione di Dillmann, forse più a rischio.

Nissan e.dams

Nissan è entrata in questa stagione per sostituire Renault, mantenendo comunque il campione della seconda stagione, Sébastien Buemi. Lo svizzero avrebbe dovuto avere Alexander Albon come compagno di squadra, ma dopo che il thailandese è approdato in Formula 1, il sedile è andato ad Oliver Rowland. Entrambi i piloti hanno dimostrato di aver sviluppato un ottimo feeling con la vettura, concludendo entrambi due volte a podio nel corso della stagione. Per la sesta stagione del Campionato ABB FIA Formula E, Nissan non ha dato notizia dei suoi piloti, ma visti i risultati potrebbero essere confermati entrambi.

Panasonic Jaguar Racing

Jaguar ha attraversato un momento di difficoltà quest’anno, con l’addio di Nelson Piquet Jr. dopo i tre ritiri di Messico, Hong Kong e Sanya. Il suo posto al fianco di Mitch Evans è stato dato ad Alex Lynn, che è andato a punti dopo solo tre gare. La quinta stagione è la migliore di sempre per Jaguar, coronata dalla vittoria di Evans a Roma. Per la sesta stagione del Campionato ABB FIA Formula E, il team non ha dato comunicazioni ufficiali, ma ci si aspetta una riconferma di entrambi i piloti nel segno della continuità.

Porsche Formula E Team

Porsche ha fatto molta pubblicità del suo arrivo in Formula E dalla sesta stagione, con gli hashtag #StartFromZero e #SorryWeAreNewHere. Fin da subito è stato confermato Neel Jani alla guida di una delle monoposto, ma il dubbio cala ancora sul secondo pilota. Voci insistenti, come detto in precedenza, indicano in André Lotterer il secondo pilota, sebbene il tedesco sia ancora legato a DS Techeetah per un altro anno. Ci sono altri piloti factory Porsche papabili, ma l’unico con molta esperienza è proprio Lotterer, per cui questo sarà un team da tenere sott’occhio.

Venturi Formula E Team

Venturi ha mantenuto per quest’anno Edoardo Mortara, mentre ha accolto il “rookie” Felipe Massa alla guida della seconda monoposto. La stagione della Venturi è iniziata male, con due piazzamenti fuori dai punti, ma il punto di svolta è arrivato con il quarto posto in Cile, il podio in Messico e la vittoria ad Hong-Kong. Il team poi è sempre andato a punti (tranne in due occasioni, Roma e Berlino), ed anche Massa è finito sul podio di Monaco. Per la sesta stagione del Campionato ABB FIA Formula E, visti i risultati, il team ha deciso di confermare la coppia di piloti.

Previsione griglia 2019/2020

Basandosi sui dati disponibili riguardo i contratti e sulle voci di corridoio, è possibile fare una previsione sulla griglia che caratterizzerà la sesta stagione del Campionato ABB FIA Formula E:

  • Audi Sport Abt Schaeffler Formula E Team: L. di Grassi (BRA) – D. Abt (DEU)
  • BMW i Andretti Motorsport: A.F. da Costa (POR) – A. Sims (GBR)
  • Dragon Racing: J.M. Lopez (ARG) – TBA
  • DS Techeetah Formula E Team: J-É. Vergne (FRA) – TBA
  • Envision Virgin Racing: S. Bird (GBR) – R. Frijns (NED)
  • Mahindra Racing: P. Wehrlein (DEU) – J. d’Ambrosio (BEL)
  • Mercedes EQ Formula E Team: S. Vandoorne (BEL) – G. Paffett (GBR)
  • NIO Formula E Team: O. Turvey (GBR) – TBA
  • Nissan e.dams: S. Buemi (CHE) – O. Rowland (GBR)
  • Panasonic Jaguar Racing: M. Evans (NZL) – A. Lynn (GBR)
  • Porsche Formula E Team: N. Jani (CHE) – A. Lotterer (DEU)
  • Venturi Formula E Team: F. Massa (BRA) – E. Mortara (CHE)

Come si evince, è molto plausibile un rinnovo di Abt per Audi, così come la conferma della line-up per BMW, Mahindra, Mercedes, Nissan e Jaguar. Non ci sono notizie certe, ma il passaggio di Lotterer a Porsche è molto probabile, così come è importante tenere sott’occhio il sedile che si libererebbe presso DS Techeetah. Inoltre, Pascal Wehrlein ha dalla sua un legame con Ferrari, per cui nell’eventualità (per quanto remota) che si liberi un sedile in un team legato a Ferrari, un altro posto importante si libererebbe presso Mahindra.

Solo il tempo però ci dirà i sedili precisi per una Season 6 che è in un futuro molto prossimo… a solo due gare da qui.

About the Author

Fabio Seghetta
Studente universitario di Informatica. Ho una smisurata passione per il motorsport (F1, MotoGP, IndyCar, Formula E). Ho partecipato al campionato Formula Student con la mia università, arrivando secondi nel 2016 in classe 3 (stravincendo la prova di Cost Report). Gestisco la pagina Instagram @theracingstalker.