Formula E, ecco la nuova generazione di monoposto!

Alejandro Agag l’aveva promesso. Una rivoluzione e una ‘Bat-Mobile’ per la Formula E. Ed eccole qui. Stiamo guardando la SRT 05e, la macchina che verrà utilizzata dai piloti della serie elettrica per le prossime 3 stagioni. Esteticamente accattivante (si, anche l’Halo fa la sua comparsa) e con le ruote semi-coperte stile Indycar, la nuova monoposto Formula E non è solo una rivoluzione aerodinamica.

La Spark Technologies, che si cura delle produzioni delle monoposto, ha incrementato il volume delle batterie. Questo porta ad un aumento di peso fino 890 kg circa, ma anche ad un voltaggio più alto (900 volts contro gli attuali 700), e ad una conseguentemente maggiore potenza. In qualifica si andranno toccare i 250kw (340 cavalli), mentre in gara non ci sarà più bisogno del cambio vettura, visto che le batterie saranno autonome per tutta la gara. I miglioramenti previsti sono di circa 3 secondi al giro.

“Questa macchina rappresenta il futuro del motorsport!” – dice Alejandro Agag“Il nostro obiettivo, quando abbiamo creato la Formula E, era quello di infrangere lo status quo. Volevamo portare una rivoluzione nell’ambiente. Ecco, la seconda generazione delle nostre vetture rappresenta tutto ciò.”

Orgoglio anche da parte di Jean Todt, presidente della FIA: “Sono davvero contento che la Federazione abbia ricoperto un ruolo di primo piano nello sviluppo della vettura. È un grande successo. Essa rappresenta un cambio di design che porterá la Formula E a diventare una categoria unica nel motorsport.”