L’Italia può tornare sulla griglia della Formula E

Nonostante l’ingresso dell’Enel come sponsor, di Roma come ePrix e degli interessamenti della FCA (Maserati) per entrarci come team, nella Formula E abbiamo avuto poca fortuna in fatto di piloti. Ebbene gli unici piloti del nostro paese che avevamo visto in griglia sono Jarno Trulli, Vitantonio Liuzzi e Michela Cerruti grazie proprio al primo, che gestiva nella prima stagione il proprio team (Trulli GP). Il vento però può cambiare. Si, l’Italia può tornare ad essere rappresentata nella Formula E anche sulla griglia di partenza. La speranza del nostro tricolore si chiama Edoardo Mortara, pilota Mercedes DTM che è in lizza per un sedile alla Venturi dopo aver sostenuto un primo test nel 2015 con l’Audi Abt (quando era ancora un pilota della casa a 4 cerchi).

Il 30enne nato a Ginevra è in corsa contro il britannico James Rossiter ma può contare sull’appoggio della Mercedes che è prossima ad entrare nella serie elettrica. Le ‘Freccie d’Argento’ infatti vogliono seguire il percorso della Porsche (che ha piazzato Neel Jani alla Dragon) di mettere i loro piloti nei team partecipanti, come Felix Rosenqvist alla Mahindra e Maro Engel nella stessa Venturi. Tra l’altro, la squadra monegasca si è dichiarata aperta a collaborare con un grande costruttore e l’arrivo di Mortara, insieme alla probabile conferma di Engel, potrebbe dare una grossa spinta per un eventuale collaborazione tra le 2 parti (che si vociferava già dalla passata stagione).