Novità regolamentari e conferme team per la 4ª stagione Formula E

Dopo il titolo di Di Grassi ottenuto poco tempo fa a Montréal, la Formula E si prepara per la sua quarta stagione. Dopo aver stipulato il calendario 2017/2018 (in cui Roma sarà presente), è il momento delle novità sul regolamento e sui team partecipanti.

Sul primo argomento cominciamo dicendo che la potenza massima applicata dalle monoposto nelle gare è aumentato da 170 a 180 kW, mentre il picco per le qualifiche rimane invariato a 200 kW. Modifiche anche al Visa Fastest Lap Award, che ora potrà essere conquistato solo da coloro che finiranno nella Top 10. Da notare anche l’eliminazione di una sessione di prove negli eventi a doppia gara e le aggiunte di 2 giorni di test, del quale uno è riservato solo ai rookies.

Roguardo ai team, sono confermate tutte e 10 le squadre che hanno partecipato alla Season 3. Gli unici cambiamenti sono nel team Abt che diventa ufficiale Audi Sport, il gruppo NIO che rimpiazza la Nextev nel team di Piquet Jr. e il ritorno al nome originale della Dragon Racing (che nel frattempo ha ingaggiato l’ex-Porsche WEC Neel Jani) dopo che il team cinese si è separato dal branding Faraday Future.