IndyCar 2019 Qualifiche St.Petersburg: Will Power in pole, secondo Newgarden e terzo Rosenqvist

Dominio Penske nelle qualifiche di St. Petersburg. Will Power e Josef Newgarden in prima fila, seguiti dal duo di Ganassi Rosenqvist-Dixon. Chiudono la "Fast 6" Hunter-Ray e Rossi. 18° Marcus Ericsson

Fonte: IndyCar.com

Al termine delle quattro fasi di qualifica è Will Power a conquistare la Pole Position del Gran Premio di St.Petersburg. L’australiano ha registrato il tempo di 1:00.459 e domani partirà per la 49^ volta in carriera dal 1° posto. La prima fila è monopolizzata da Penske, con Josef Newgarden che si è piazzato al 2° posto con 1:00.557, molto vicino al compagno di squadra. La squadra capitanata da Roger Penske ha stupito soprattutto nell’ultima frazione di qualifica, la “Fast 6“, nella quale Power e Newgarden hanno ottimizzato al massimo le performance delle proprie DW12.

La seconda fila è composta dal debuttante Felix Rosenqvist e dal campione in carica Scott Dixon. I due piloti hanno avuto non poche difficoltà nel superare i primi due round di qualifica, ritrovandosi fortunatamente all’interno della “Fast 6” grazie alle penalità inflitte prima a Takuma Sato e poi a Colton Herta. Il 3° ed il 4° posto, comunque, può essere ritenuto un risultato positivo per Ganassi, soprattutto perché il distacco dal tempo della Pole Position è di poco superiore ai 2 decimi.

Gli ultimi due posti della “Fast 6” sono occupati da Ryan Hunter-Ray ed Alexander Rossi. Quest’ultimo nei minuti finali non è riuscito a percorrere un giro pulito, ciò spiega il distacco di oltre 1 secondo dalla prestazione di Power.

Dal 7° al 12° posto troviamo Jack Harvey, Charlie Kimball, James Hinchcliffe, Graham Rahal, Colton Herta e Ben Hanley. Proprio Colton Herta ha subito una doccia fredda al termine della sessione: il rookie del team Harding Steinbrenner Racing è riuscito a passare il taglio della “Fast 12“, ma un’ostruzione su Charlie Kimball in ingresso di curva 10 lo ha relegato all’11° posto. Nonostante ciò il giovane Herta ha impressionato per la velocità dimostrata, sicuramente domani avrà ottime possibilità di giocarsi un risultato importante.

Le prime fasi di qualifica sono state movimentate: due le bandiere rosse esposte nel primo turno, causate da Marco Andretti, rimasto fermo all’interno della pit lane, e da Santino Ferrucci, andato ad impattare contro le barriere in curva 14.
Il poco tempo a disposizione ha portato all’eliminazione di Simon Pagenaud, Ed Jones, Tony Kanaan e Sébastien Bourdais, vincitore delle ultime due edizioni.
Il secondo gruppo, invece, ha visto eliminati Zach Veach, Spencer Pigot, il debuttante ex-F1 Marcus Ericsson, Takuma Sato, Matheus Leist e Max Chilton. In realtà Takuma Sato è riuscito ad accedere alla “Fast 12”, causando però un regime di bandiera gialla tra le curve 4 e 5. La Direzione Gara, quindi, ha deciso di penalizzare il pilota giapponese.

Questi i risultati ufficiali della qualifiche del Firestone Grand Prix of St. Petersburg.

Fonte: IndyCar.com

Semafori verdi per il Gran Premio di St. Petersburg domani, domenica 10 marzo ore 18.30. La diretta sarà trasmessa integralmente da DAZN.