IndyCar: Robert Wickens torna in pista al volante della NSX Pace Car

A quasi un anno dal terribile incidente di Pocono la IndyCar è pronta ad accogliere nuovamente Robert Wickens, che in quel di Toronto scenderà in pista alla guida della Pace Car.

Il pilota di casa, in piena fase di recupero, avrà a disposizione una Acura NSX dotata di guida assistita, tecnologia sviluppata da Arrow Electronics che già nel 2016 permise al Team Principal Sam Schmidt, costretto alla sedia a rotelle nel 2000, di percorrere l’ovale di Indianapolis a bordo di una Chevrolet Corvette.

Ecco la vettura che Robert Wickens guiderà a Toronto durante i giri di formazione. Il sistema studiato da Arrow Electronic, sponsor principale del team Schmidt Peterson Motorsport, permette di guidare una vettura senza l’utilizzo delle gambe.

Ad accompagnare l’ex-pilota e campione DTM sarà la fidanzata Karli Woods, che dopo l’incidente di Pocono ha costantemente assistito Robert nel processo di riabilitazione. Si tratta di un evento di sicuro impatto emotivo, dato soprattutto l’affetto che tifosi ed addetti ai lavori provano per il pilota canadese.

Gli sforzi per tornare in pista al volante di una monoposto sono notevoli, seppur Robert Wickens stesso abbia specificato di non voler saltare le tappe. I danni alla spina dorsale non sono da sottovalutare, ma ciò non toglie il diritto di sognare. Il 30enne originario dell’Ontario vuole correre ed il suo obiettivo principale è avere almeno una gamba completamente operativa.


Con DAZN segui la INDYCAR IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND