CRG domina anche nella OK, Hiltbrand è Campione del mondo!

L’incontenibile e invincibile armata CRG fa suo anche il titolo più prezioso della stagione, dopo aver vinto il mondiale KZ1 e la International Super Cup KZ2 grazie a Pedro Hiltbrand, che ora si è aggiudicato anche il titolo mondiale nella Original Karting, di cui è il primo Campione del mondo dopo esserne diventato il primo Campione europeo (oltre a essere il primo spagnolo a vincere nella categoria principale a presa diretta), in una finale nella quale impone la sua legge già dal via. Infatti, allo spegnersi dei semafori scarta Alexander Smolyar, partito in pole e poi sopravanzato anche da Karol Basz. Per il russo la fine della gara arriva dopo un solo giro, a causa del ritiro, mentre Basz e Hiltbrand si contendono la prima posizione, scambiandosi le posizioni nel corso del secondo giro, mentre Lundgaard si porta al terzo posto seguito da Paavo Tonteri. Il danese del team Ricciardo al sesto passaggio guadagna il secondo gradino del podio, men tre Tonteri ha la meglio su Basz, quarto, mentre Tom Joyner passa Hannes Janker. Dietro di loro, straordinaria è la rimonta di Felice Tiene, partito ventesimo e giunto al settimo posto dopo 8 giori. Basz, invece, al decimo giro è terzo. Il polacco però non si arrende e vince il duelo con Lundgaard al 13. giro, giungendo secondo, e riprende la leadership della gara al 15.

Si forma così un gruppetto che vede protagonisti i primi 4, con Tonteri che al 16. giro guadagna il gradino più basso del podio, mentre riparte il duello per la leadership tra Basz e Hiltbrand e Tiene continua a rimontare fino al quinto posto. L’attacco dello spagnolo va a segno al 18. giro e di lui non c’è più traccia perché sparisce dalla visuale degli avversari, mentre Karol Basz ora deve vedersela con Paavo Tonteri grazie al ritiro di Christian Lundgaard al 19. giro, fermato da un problema meccanico che lo blocca in rettilineo. Dietro allo spagnolo, il duello è per le posizioni dalla seconda alla quinta, con Tiene che si mette dietro Noah Milell, quinto, e nelle battute finali riesce a guadagnare il terzo gradino del podio, a completamento di una rimonta straordinaria, mentre Hannes Janker chiude il dominio CRG seguitio dallo Zanardi di Joyner, inframezzato solo dal secondo posto di basz. Hiltbrand è campione del mondo davanti a Basz, Tiene, Tonteri, Janker, Joyner, Milell, Travisanutto, Simmenauer e De Pauw, che soffia per un millesimo il decimo posto a Clément Novalak.

(Credit photo: CRG S.p.A.)