De Conto completa il trionfo, gara straordinaria per Ardigò

Paolo De Conto e Marco Ardigò, sono loro i due protagonisti principali della scena del karting internazionale della KZ1 e vanno a prendersi con pieno merito i primi due posti della finale KZ2 del round di La Conca della WSK Super Master Series. Gli ultimi due Campioni del mondo della KZ1 non si sono certo risparmiati e, in particolare, va sottolineata la prestazione straordinaria del bresciano, al rientro dopo uno stop forzato di 5 mesi per un infortunio alle costole, che galvanizza tutto l’ambiente del team di Prevalle, tanto che anche Simo Puhakka vuole essere dela partita. Ardigò, infatti, brucia De Conto allo scatto e, mentre Hajek si porta al quarto posto, anche il finlandese supetra il trevigiano. Ma non è finita, perché mentre Rixcardo Longhi artiglia l’ottavo posto, Puhakka passa addirittura al comando nel corso del quarto giro. De Conto non ci sta e al quinto giro si riprende la seconda posizione, e, mentre Iacovacci sale al nono posto, Puhakka vas al clamoroso errore nel corsod el nono giro, infilato dia ds De Conto che da Ardigò.

E così, mentre nelle retrovie Longhi perde due posizioni e Hajek tenta di recuperare, si mette in luce Bas Lammers, che risale fino al quarto poston nel corso del 13. giro. Intanto, Puhakka va al duello in famiglia con Ardigò, ma finisce in testacoda e si vede costretto a riuentrare in nona piosizione, spalancando le porte del podio a Lammers.. Non accade più nulla sono al traguardo, salvo la scivolata di Alex Irlando, che perde due posizioni a vantaggio di Leullet e Iacovacci. De Conto vince così davanti ad Ardigòp, Hajek cheproprio nelòle battute finali riessce a beffare >Lammers, battendoplo di 24 millesimi, Leuillet, Iacovacci, Irlando, Longhi, Puhakka e Benavides a chiudere la top ten.