Iglesias piega la concorrenza CRG e vince la finale KZ1

Jeremy Iglesias beffa la nutrita pattuglia CRG  e vince la finale di Salbris in KZ1, categoria nella quale Jorrit Pex e Fabian Federer sembravano pronti a guidare gli All Blacks verso un facile trionfo, impreziosito dall’ottima prestazione di Pedro Hiltbrand, bravo a portarsi in testa al secondo giro Ma alle loro spalle il francese con il suo Formula K si è portato prima in quarta posizione e poi in terza, approfittando forse anche dei guai di Marco Ardigò, scattato male. Una delle vittime di Iglesias è Fabian Federer, che perde due posizioni il quarto giro, ma l’italiano è vittima di problemi che lo vedono scivolare parecchio indietro, tanto da perdere 6 posizioni in due giri. Intanto, Iglesias sale al secondo posto mentre Kremers mette a segno il giro record al 7. passsaggio.

Si formano così due gruppetti in lotta per il primo e il terzo posto, in un duello che va avanti alcuni giri e nella seconda parte di gara vede uno scontro tra De Conto e Jorrit Pex, che vanno al contatto e il Campione del mondo si pizza al terzo posto. Ardigò, intanto, va a prendersi il quinto posto. Nel corso del 15. passaggio, però, si ripete il duello tra De Conto e Jorrit Pex, che tornano a scontrarsi e questa volita il Campione del mondo ha la peggio, perdendo 3 posizioni. Ma la notizia clamorosa è l’uscita di scena per problemi tecnici del battistrada Hiltbrand, che apre la strada al successo di Iglesias. Al 18. giro escono Federer e Kremers e nel giro successivo, mentre De Conto aggancia il quarto posto, Stan Pex perde 7 posizioni e viene costretto al ritiro. Negli ultimi giri si accenmde il duello per il secondo posto, con Jorrit Pex riesce a spuntarla, mentre Iglesias va a vincere davanti all’olandese, Ardigò, De Cont6o, Abbasse, Irlando, Hajek, Puhakka, Celenta e Dreezen che chiudono la top ten.