Mondiale CIK-FIA: batterie OK e OK Junior sul circuito PFI International

Terminate le batterie sul circuito PFI International, sono state disegnate le griglie di partenza per le finali dei Campionati mondiali CIK-FIA nelle categorie OK e OK Junior.

E’ duello tutto inglese tra il team Forza Racing e il team Ricky Flynn Motorsport al termine delle batterie per il Mondiale OK Junior. Harry Thompson, infatti, si conferma primatista con 2 penalità davanti a Chris Lulham, con i due che precedono Dexter Patterson (la coppia Forza Racing appaiata a 6 penalità) e Zane Maloney (9). Dietro di lotro Aleksey Brizhan e Gabriel Bortoleto, con il primo mezzo non OTK, davanti a Jack Doohan, Antoine Potty, Tyler Gonzales e Dino Beganovic a chiudere la top ten.

Nella Original Karting, l’incertezza dura a lungo perché Pedro Hiltbrand viene messo sotto investigazione dai commissari di gara al termine della batteria C-F. Al termine, ne viene confermata la seconda posizione, che lo porta al secondo posto nella griglia della finale, a sorpresa, sopravanzato solo da Denny Keirle, che partiva settimo in qualifica e grazie a 2 penalità scatta in prima posizione in finale. Hiltbrand, secondo a 4, partiva dal 18. posto delle qualifiche e sopravanza Valtanen, terzo a 9 davanti a Vidales, Muth, Kenneally, Tonteri, Petecof, Hodgson e Noah Milell, che chiude la top ten con le stesse penalità di Rasmus Lindh. Sorprese negative per Bradhaw e Bulantsev, costretti a partire in 20. e 23. posizione dopo aver fatto segnare i due migliori tempi in qualifica.