Mondiale CIK-FIA: CRG domina le qualifiche in KZ1 e KZ2

Come da previsione, il team CRG domina le qualifiche del Campionato del mondo CIK-FIA riservato alle classi KZ1 e KZ2, aggiudicandosi il primato in entrambe le categorie, partendo da favorito nel mondiale di Kristianstad.

Paolo De Conto, infatti, conquista la pole position nella KZ1 precedendo un altro CRG, quello del Campione del mondo uscente Jorrit Pex, staccato di appena 38 millesimi, mentre tutti gli altri sono decisamente più indietro. Il primo degli inseguitori della coppia del team di Dino Chiesa è seguita dal Sodi di Bas Lammers, a 138 millesimi, un decimo esatto da Pex, che precede Lorenzo Camplese (Parolin) stretto a sandwich dall’altro Sodi di Anthony Abbasse. 4 motorizzati TM nei primi 5 posti,  eccetto il Vortex di Pex, mentre per trovare un Vortex “ufficiale” bisogna scendere fino al sesto posto per trovare il Tony Kart di Marco Ardigò, che precede l’ex-compagno di squadra Camponeschi (CRG), Hanley (Mad Croc), Forè (Righetti Ridolfi) e Hajek (Kosmic). Dunque, CRG piazza 3 piloti nelle prime 7 posizioni a conferma di uno stato di “forma” invidiabile che si conferma anche in KZ2.

Altra qualifica, altra doppietta. E’ Pedro Hioltbrand, infatti, a prendersi la pole position in KZ2 seguito dal compagno di squadra Felice Tiene. Dietro di loro Matteo Viganò (Top Kart) precede Luca Corberi (Tony Kart) e il terzo mezzo del gruppo CRG, il Maranello di Tommaso Mosca. Sesto Alex Irland0, che piazza il suo Energy davanti al Luxor di Francesco Iacovacci, John Norris (Tony), Tom Leuillet (Sodi) e Max Tubben con il quarto mezzo del gruppo CRG nei primi 10 a chiudere la top ten.

Nella Academy, che conclude la serie con il terzo round, è Alfred Nilsson a conquistare la pole position, davanti a Elie Goldstein e Janne Ollikainen. Luke Füngeling, Kas Haverkort,  Ruben Sabater Saura, Victor Schoma, Alex Bergqvist, Thomas Mialane, già messosi in luce nella OK Junior e Senna van Walstijn a chiudere la top ten.