Mondiale CIK-FIA KZ1-KZ2 al via a Wackersdorf

Ai nastri di partenza a Wackersdorf il Mondiale KZ1 e la International Super Cup KZ2, questa volta senza la prova della Academy, già conclusasi ad Alaharma. Due prove, due classi particolarmente nutrite, con la KZ1 che finalmente ritrova un numero di partecipanti importante, ben 45. In Z1 favorito d’obbligo Paolo De Conto, iridato 2016 e Campione europeo del 2017, che parte con la tabella numero 1. Ma in questo ordine di partenti ci sono tante sorprese e tanti rientri attesi. Uno di questi è quello di Jordon Lennox-Lamb, che come annunciato a inizio stagione torna al volante, entrando nel team ufficiale Tony Kart ce dopo un europeo tribolato ritrova il suo pilota di punta, Marco Ardigò, affiancato anche da Pedro Hiltbrand. Si presenta in forze anche il team BirelART, con Tiene e Kremers piloti di punta affiancati da un’altra sorpresa: Ronnie Quintarelli, che rientra in kart dopo aver corso nel GT giapponese. Il team CRG, invece, si presenta a ranghi ridotti, con Camponeschi e Giardelli ad affiancare De Conto. Immancabili i fratelli Pex, con Stan chiamato alla conferma in KZ1 dopo i buoni risultati mostrati in WSK e nell’Europeo. In forze anche il team Kosmic, con Hajek e Puhakka, il team Praga-Formula K, con Pescador e Iglesias, il team Sodi, con Abbasse e Lammers, il team Croc Promotion, con Hanley. Si schierano tra i privati il team KSM Schumacher (Tonteri), il team KSW (Dreezen) che cambia motorizzazioni, adottando i motori TM come la squadra ufficiale BirelART, e il team CPB Sport (Lundberg). Il team KSM, tra l’altro, schiera anche il Campione europeo KZ2 Leon Kohler, promuovendolo in KZ1.

Molte novità anche in KZ2, con il plotone di 118 piloti comandato da Paolo Ippolito, che con la tabella 101 di Vicecampione europeo (Kohler, come detto, correrà in KZ1) si mette dietro (metaforicamente) tutti gli altri, compresi i piloti ufficiali delle squadre più blasonate. Tanti i nomi di spicco anche in questa categoria, che vede ritorni eccellenti, come quelli di Luca Tilloca e Marco Zanchetta, e altri nomi di assoluto rilievo, come Riccardo Longhi, Francesco Celenta, Paul Fontaine, Nicolas Gonzales, Enrico Prosperi, Alexander Schmitz, Alessio Piccini e molti altri.