Mondiale CIK-FIA KZ1-KZ2 Wackersdorf: risultati delle batterie

Due giorni di batterie a Wackersdorf hanno determinato le griglie di partenza delle finali del Campionato del mondo KZ1 e della International Super Cup KZ2. In KZ2 conferma della pole position per Riccardo Longhi, che con un percorso quasi netto (2 penalità) si assicura la partenza al palo della finale KZ2, davanti a Benjamin Persson e Marco Zanchetta, che sale dalla decima posizione in qualifica. Quarto Daniel Stell davanti a Francesco Celenta e 4 piloti in rimonta: Alex Irlando, Martijn van Leeuwen, Daniel Bray, Alessio Piccini e Nicolas Gonzales, che risale dalla 23. posizione. Non qualificato, a sorpresa, Simone Cunati, autore del quinto tempo in qualifica, precipitato al 38. posto.

Anche in KZ1 conferma della pole position per Anthony Abbasse, che scatterà al palo anche in finale dopo un percorso – anche qui – quasi netto, con due vittorie e un terzo posto; il francese scatta davanti al connazionale Jeremy Iglesias, accreditato di 4 penalità, a completare una prima fila tutta francese. Terzo Patrik Hajek, davanti a Paolo De Conto e la coppia formata da Marijn Kremers e Simo Puhakka, entrambi a 9 penalità. I due precedono il CRG ufficiale di Flavio Camponeschi e quello privato di Fabian Federer, ottavo davanti a Davide Forè e Jorrit Pex, che precede Bas Lammers, nono in qualifica, con lo stesso numero di penalità di Pedro Hiltbrand. Sfortunatissimo Jordon Lennox-Lamb, che nell’ultima batteria scivola dal secondo posto in griglia al 17., facendo salire il totale delle sue penalità a 27 e qualificandosi al 14. posto in griglia per la finale.