WSK Final Cup: il comunicato delle qualifiche

I primi leader all’Adria Karting Raceway, nella WSK Final Cup con 176 piloti in pista, sono Iacovacci (I – Luxor-LKE KZ2), Novalak (GB – Tony Kart-Vortex OK) e Watt (DK – Tony Kart-Vortex OKJ). Domani le qualifiche per la 60 Mini. Le gare finali in live streaming domenica 2 ottobre da www.wsk.it.

 Adria (RO), 30 Settembre 2016

Tutti in corsa per il successo nella WSK Final Cup.

16-09-30_adria_wsk-finalcup_002L’apertura del weekend di Adria (RO) è stata oggi quella delle migliori occasioni, nella prima giornata competitiva della WSK Final Cup. Il grande karting internazionale conclude in questo fine settimana il calendario di WSK Promotion e, per questa occasione, all’Adria Karting Raceway sono 176 i piloti ad aver aderito alla ghiotta opportunità di una chiusura in bellezza con un prestigioso evento in prova unica. Tanto è vero che, sui 1302 metri del circuito polesano, i piloti che hanno completato stamattina la procedura delle verifiche tecnico-sportive sono giunti da ben 32 Paesi dei 5 Continenti, in rappresentanza delle più diverse aree geografiche: dall’America latina all’Asia, dall’Africa all’Oceania, dal Medio Oriente al Nordamerica, non mancheranno i più agguerriti sfidanti ai piloti della Vecchia Europa, in un weekend che si annuncia fin da oggi molto combattuto. Le prove ufficiali del pomeriggio odierno hanno aperto i primi confronti a cronometro, in una anticipazione dei valori in campo tutta da verificare nelle manche di qualifica: ben 26 gare eliminatorie, che dopo le prime due svolte in serata, costituiscono il programma dell’intera giornata di domani.

Sfide in live streaming dall’Adria Karting Raceway.

Gli ingredienti per un grande weekend del Motorsport ci sono tutti, tanto che sarà appassionante assistere alle gare non solo dalle tribune del circuito ma anche dalle immagini prodotte da WSK Promotion: la copertura video per la giornata conclusiva di domenica 2 ottobre è garantita dal canale Internet www.wsk.it, con le immagini in live streaming dell’intero programma che comprende Prefinali e Finali per le categorie 60 Mini, OK Junior, OK e KZ2, ammesse all’evento.

Iacovacci (KZ2), Novalak (OK) e Watt (OKJ) i più veloci nelle qualifiche.

16-09-30_adria_wsk-finalcup_001In KZ2 il romano Francesco Iacovacci (Luxor-LKE-Vega), con il tempo di 43”333, ha battuto per poco meno di un centesimo il neozelandese Marcus Armstrong (TonyKart-Vortex-Vega), conquistando la pole position. Terzo crono per il bresciano Marco Ardigò (TonyKart-Vortex-Vega), tornato in KZ2 per questa gara, piazzandosi davanti al modenese Daniele Vezzelli (CRG-Modena-Vega). Anche in OK è lotta sul filo dei centesimi, con il britannico Clement Novalak (Tony Kart-Vortex-Vega), in pole dopo aver fermato il cronometro su 47”065, appena 193 millesimi davanti al polacco Karol Basz (Kosmic-Vortex-Vega). Il russo Alexander Smolyar (Tony Kart-Vortex-Vega) ha segnato il terzo miglior tempo in 47.313, precedendo di tre decimi il britannico Tom Joyner (Zanardi-Parilla-Vega). Ancora più risicato il distacco fra i primi due nella OK Junior, con il danese Noah Watt che ha preceduto di 67 millesimi lo svedese Hampus Eriksson (entrambi su Tony Kart-Vortex-Vega). La classifica delle qualifiche vede poi il francese Theo Pourchaire e il russo Ivan Berets (entrambi su Kosmic-Vortex-Vega).  La 60 Mini, al termine delle verifiche che hanno ammesso al via ben 73 piloti, ha disputato oggi le prove libere. Per i più giovani piloti del weekend veneto i cronometri delle qualifiche scatteranno domani, prima del via alle manche eliminatorie.

(credit photo: press.net)