Diamo i numeri per l’#ItalianGP: Dovi e Petrux da sballo, Vinales e Rossi concreti, Marquez e Lorenzo inconsistenti. Pasini e Migno impeccabili in Moto2 e Moto3

Emozioni e vittorie tutte targate Italia!! Questo è il lascito del fantastico round del Mugello in questa stagione del Motomondiale 2017!

Nelle tre classi non cambia il leader della classifica (rimangono sempre Vinales, Morbidelli e Mir) ma in questo 6° round cambiano le pagelle per i piloti. Vediamole insieme!

MotoGP

Andrea Dovizioso: 10 Semplicemente impeccabile. Il Dovi davanti al pubblico di casa effettua una prestazione magistrale con un passo gara molto costante ed efficace. Il motore Ducati lo aiuta molto in rettilineo ma quando c’è da spingere non si fa pregare. Grande vittoria e 2° posto nel Mondiale. Dovizioso c’è!

Maverick Vinales: 9 Una macchina! Il talentuoso spagnolo non sbaglia una mossa, lotta per tutta la gara con le due Ducati e si arrende solo a uno splendido Dovizioso. Allunga nel mondiale e dimostra di essere anche ragioniere quando serve. Il favorito al titolo sembra essere lui!

Danilo Petrucci: 9 Favoloso! La gara di Petrux è semplicemente stupenda. Recupera presto posizioni dalla 9° casella e inscena un passo gara spettacolare che lo porta fino al 3° posto dopo la battaglia con Vinales. Podio meritato, vedremo se saprà ripetersi in Catalunya!

Rossi-Bautista: 8 Grande gara di entrambi i piloti! Valentino parte alla grande, sta in testa all’inizio ma piano piano molla per i problemi fisici dopo l’infortunio di settimana scorsa e finisce comunque 4°. Grande anche Bautista che finisce 5° tenendo dietro Marquez per tutta la gara! Iniezione di fiducia per entrambi in vista di Barcellona!

Zarco-Iannone: 6 Gara non eccelsa questa volta per il francese che non è mai stato totalmente in palla nel weekend ma conclude con un dignitoso 7° posto. Non male Iannone che, dopo le disastrose qualifiche (16°), chiude 10° con una Suzuki ancora inferiore rispetto a Yamaha, Ducati e Honda.

Marquez-Lorenzo: 5 Letteralmente scomparsi! I due spagnoli che hanno vinto il Mondiale nelle ultime stagioni sono ancora una volta stati inaspettatamente lenti e inconsistenti in tutta la gara. Marquez non tenta mai un attacco su Bautista e chiude 6°, Lorenzo dopo un’ottima partenza sprofonda fino all’8° posto. Missione rivincita in Catalunya!

Gli altri: Buona gara della wild card Pirro e di Rabat (9 e 11°). Non benissimo ma a punti Redding e Folger che hanno preso paga dai compagni Petrucci e Zarco. Male Pedrosa che stende all’ultimo giro un incolpevole Crutchlow dopo una gara non esaltante da parte di entrambi.

Moto2

Mattia Pasini: 10 Eccezionale! La lode ovviamente è incorporata per il protagonista assoluto del Mugello! Gara d’altri tempi e sorpassi da panico e paura alla Savelli e all’Arrabbiata per il Paso che torna a vincere dopo Mugello 2009. Ultimo giro capolavoro a termine di una gara epica. Splendido Mattia Pasini!!

Luthi-Marquez: 9 Grandissima gara dello svizzero e dello spagnolo che però non riescono a fermare uno scatenato Pasini. Prima l’uno e poi l’altro si portano in testa ma non riescono a mantenerla per più di un giro. Buon 2° e 3° posto in ottica Mondiale.

Morbidelli-Oliveira: 7 Gara solitaria per entrambi. Il Morbido lotta nel gruppo di testa ad inizio gara ma poi si accontenta del 4° posto non avendo il passo per seguire i primi tre. Oliveira chiude invece 5° dopo una buona rimonta. Ci aspettiamo una riscossa da entrambi tra una settimana a Barcellona.

Gli altri: Buona gara degli italiani Marini e Corsi che chiudono 6° e 8°. Bene anche Aegerter, Navarro e Binder che chiudono in top ten. Male invece Bagnaia e Baldassarri. Il primo, dopo una buona gara, cade all’ultimo giro e finisce 22°. Il secondo invece cade ad inizio gara travolgendo lo sfortunato Nakagami.

Moto3

Andrea Migno: 10 Prima vittoria di carriera in Moto3 per il pilota italiano a termine di una gara di gruppo molto combattuta. Intelligente a portarsi in testa al momento giusto della gara e grandissimo ultimo giro in cui non si fa sorpassare nemmeno sul rettilineo. Impeccabile!

Di Giannantonio-Guevara: 9 Ottimo podio per entrambi i piloti. Il Diggia fa una gara molto efficace ed intelligente ma non riesce a superare sul rettilineo Migno nell’ultimo giro. Guevara ottiene dopo una prova di maturità il primo podio di carriera in Moto3. Grande iniezione di fiducia in vista di Barcellona.

Gli altri: Buona gara di Binder e Canet 4° e 5°, non benissimo McPhee e Mir che chiudono 6° e 7° dopo essere partiti in prima fila. Non sfruttano la gara di casa Bulega, Bastianini e Fenati che vengono risucchiati dal gruppo e chiudono 10°, 11° e 13°. Male Martin e Antonelli (15° e 16°).

Ci aspettiamo una rivincita di questi piloti tra una settimana sul circuito del Montmelò, che senza alcun dubbio ci regalerà grande spettacolo in tutte e tre le classi del Motomondiale.