La Kiefer è salva: gareggierà nella Moto2 2018!

La Kiefer Racing ha vissuto un 2017 travagliato. Separazione con Danny Kent, prima vittoria con Dominique Aegerter a Misano, poi tolta per squalifica (olio irregolare), scomparsa di Stefan Kiefer e un passaggio di proprietà fallito (David Pickworth) che poteva mettere la parola fine all’avventura del team tedesco. Ora però, il 2018 comincia sotto una buona stella.

Questo perchè, grazie all’impegno di Kiefer e dello stesso Aegerter, il team prenderà il via nella stagione 2018 della Moto2. Lo farà con un solo pilota, appunto Dominique Aegerter, e con il telaio KTM. Purtroppo il mancato passaggio di proprietà non ha permesso alla squadra di mantenere Sandro Cortese nel motomondiale. Ora l’ex-iridato tedesco potrebbe prendere la via nel mondiale Supersport.

“Prima di tutto vogliamo ringraziare chi ci è stato vicino in questo momento difficile.” – dice Jochen Kiefer in una sua nota stampa – “Inizialmente il 2018 ci aveva dato una battuta d’arresto. Le trattative con David Pickworth, intenzionato a rilevare la squadra, non sono andate a buon fine e abbiamo dovuto annullare il contratto. Per questo non abbiamo potuto mantenere Sandro Cortese: ci dispiace perchè c’era ancora la possibilità di lavorare insieme. Purtroppo la mancata acquisizione non ci ha lasciato altra scelta.”

Il comunicato continua mentre Jochen ringrazia tutti quanti che hanno reso possibile continuare la loro avventura. “Grazie al vostro supporto, Kiefer Racing sarà al via del mondiale Moto2 con Dominique Aegerter e la KTM. Insieme saranno in grado di mettere su un programma sportivo ambizioso. Il budget è stato garantito dai nostri partner storici e da nuovi sponsor trovati da Aegerter ed il suo management. A titolo personale, ho ricevuto tanti messaggi di supporto da parte di persone e sponsor in questo periodo, di questo non possiamo che esserne grati. Non vediamo l’ora di ripartire e di iniziare questa nuova sfida.”