Marini e Baldassari ancora con il team Forward

I due piloti del vivaio della VR46 Riders Academy continueranno ad essere impegnati in Moto2 con il team Forward, continuando il “processo formativo” avviato quest’anno.

I due piloti, stanno mostrando una grande maturazione durante la stagione, che fa ben sperare per il 2017.

Luca Marini è all’esordio mondiale, ed ha dimostrato di saper stare nel gruppo, di saper aspettare il momento giusto per tentare un attacco e di sapersi difendere discretamente bene. E proprio affinando queste doti, il fratello di Valentino Rossi sta migliorando i risultati di gara in gara, entrando stabilmente in top ten. A conferma di questo miglioramento, c’è il risultato del GP di Germania, dove Marini si è classificato sesto.

Lorenzo Baldassarri, invece, è già alla sua terza stagione nel motomondiale, e sta facendo segnare i migliori risultati della sua carriera.
Proprio Lorenzo, con il secondo posto ottenuto nel GP d’Italia e con i due quinti posti ottenuti in Olanda ed in Germania, è riuscito ad arrampicarsi in nona posizione nella classifica mondiale.

Dopo il rinnovo dei contratti, il primo a parlare è stato Lorenzo Baldassarri, che ha dichiarato: “Sono davvero contento di proseguire questa avventura in Moto2 con il Forward Racing Team. Nonostante il problema alle spalle, che non mi ha sempre permesso di esprimermi al 100%, stiamo ottenendo ottimi risultati e il bilancio non può che essere positivo. Sono cresciuto molto in questo anno e mezzo nel Forward Racing Team e sono sicuro che insieme potremo ottenere risultati ancora migliori. Voglio poter lottare per il podio ad ogni gara di questa seconda parte di stagione. Ringrazio Giovanni Cuzari, il team, gli sponsor e la VR46 Riders Academy per tutto quello che stanno facendo per me”.

Gli ha fatto eco un entusiasta Luca Marini, che ha aggiunto: “Siamo esattamente a metà della mia prima stagione nel mondiale Moto2 e non posso che essere contento per come è andata fino a qui. Innanzitutto poter proseguire il lavoro iniziato nel Team Forward Racing anche nel 2017 mi rende molto felice e per questo ringrazio Giovanni Cuzari, tutto il team e la VR46 Riders Academy. Non sapevo che cosa aspettarmi da questa stagione e potermi affacciare, qualche volta, nella top ten della classifica mondiale è stato davvero bello. Sto conoscendo sempre più la mia moto e insieme al team sto crescendo molto. Il sesto posto al GP di Germania è stato fantastico e ora lavoreremo per poter finire la stagione in crescendo”.

About the Author

Daniele Zindato
Nato 23 anni fa, studente di Marketing e con passione smisurata per i motori e per il motorsport.